AccomodationMissiOnews

In arrivo per Marriott 30 hotel a misura di incentive

Nel 2019 il portfolio globale di Marriott International si arricchirà di 30 strutture di lusso ideali per viaggi incentive esperienziali perché, come sottolinea Tina Edmundson, global brand officer e leader del luxury portfolio di Marriott International (leggi qui il profilo del colosso alberghiero): “Dalle destinazioni più iconiche alle gemme nascoste, vogliamo portare il viaggio a un nuovo livello, attraverso esperienze fortemente contestualizzate e ricche di sfumature che anticipino un futuro in cui il vero lusso consisterà nel permettere agli ospiti di dedicarsi alle proprie passioni e, allo stesso tempo, di vivere una crescita interiore”. Secondo quanto emerso infatti da uno studio sul mercato globale del lusso realizzato in partnership con l’agenzia americana Team One, oggi i viaggiatori di lusso partono non solo alla scoperta del mondo ma anche alla ricerca di se stessi.

Marriott International pronta ad aprire 30 hotel a misura di incentive: le proprietà avranno le insegne dei brand del lusso del gruppo

Il brand di Marriott International The Ritz-Carlton farà ritorno in Australia con il The Ritz Carlton, Perth e si espanderà ulteriormente in Cina con 2 nuovi indirizzi a Nanjing e Xi’an. In Marocco sarà inaugurato The Ritz-Carlton Rabat, Dar es Salam e in Messico The Ritz-Carlton, Mexico City. Seguendo la sua missione di inspirare il viaggio e creare memorie indelebili per i suoi ospiti, il brand completerà il rinnovo di The Ritz-Carlton New York, Central Park e continuerà a lavorare alla preparazione del viaggio inaugurale di The Ritz-Carlton Yacht Collection previsto per febbraio 2020.

St. Regis lancerà The St. Regis Hong Kong, progettato dal designer pluripremiato André Fu, e sbarcherà a Il Cairo mentre il brand W aprirà 8 nuove proprietà in destinazioni come Aspen, Ibiza, Muscat e Philadelphia e avvierà rinnovi multimilionari che interesseranno più della metà delle proprietà tra le quali W Washington D.C. e W Paris – Opéra.

Novità anche per Edition, il brand nato dalla sinergia tra Marriott International e il creatore del genere boutique hotel Ian Schrager, e The Luxury Collection. Edition porterà il suo stile distintivo a New York, Times Square e West Hollywood, con aperture previste rispettivamente nel primo e nel secondo trimestre del 2019, e The Luxury Collection ha in programma 8 aperture in destinazioni di punta come Okinawa in Giappone, Cesme in Turchia, la Tasmania e la principesca contea del Buckinghamshire. Per quanto riguarda infine JW Marriott, il marchio debutterà alle Maldive, a Shanghai, a Orlando e Savannah.

Leggi qui perché Marriott è al primo posto della classifica delle catene alberghiere con più camere al mondo.

Qatar Airways va alla guerra
Precedente

Qatar Airways va alla guerra ed entra in China Southern Airlines

BizAway
Successivo

BizAway, dal Friuli la nuova piattaforma web per il BT