MissiOnewsTrasporti

Addio a Joon dopo poco più di un anno dal lancio

Addio a Joon. Sudden Infant Death Syndrome per Joon, che ha poco più di un anno dalla nascita (Leggi qui) verrà chiusa. La notizia, nell’aria da tempo, almeno da quanto si è insediato il nuovo Ad di Air France-KLM Ben Smith (leggi qui) viene annunciata oggi ai dipendenti del vettore e riportato dai media francesi, che sottolineano che i lavoratori verranno integrati in Air France. 

Addio a Joon dopo poco più di un anno dal lancio. Un retaggio del vecchio management che a Smith non è mai piaciuto

Addio a Joon, come si diceva già da tempo, visto che la sua nascita è un retaggio dei vecchi vertici, ora fuori dall’azienda, sconfessati in tante loro decisioni dal nuovo Amministratore delegato Ben Smith. Come aveva già scritto fine novembre Le Figaro: “il nuovo team non vede nessun futuro per questo concetto”, tra compagnie low-cost e compagnie aeree classiche rivolte principalmente ai 18-35 anni. Quando è stato lanciato il 1° dicembre 2017, Joon ha cercato di distinguersi e di attirare una clientela più giovane offrendo destinazioni di tendenza a partire da 39 euro per biglietto di sola andata. Secondo i piani al lancio avrebbe dovuto raggiungere a regime, nel 2020,  10 aeromobili a lungo raggio e 18 a corto medio-raggio, almeno all’inizio tutti Airbus, A330 e A320 o A321.

Sciopero dei controllori di volo
Precedente

Sciopero dei controllori di volo il prossimo venerdì 11 gennaio

Iata Pay
Successivo

Nasce Iata Pay, il sistema di pagamento integrato nei siti dei vettori