MissiOnewsTrasporti

Aerolineas Argentinas, accordo più stretto con Alitalia

A due anni esatti dalla firma di un accordo di codesharing tra Aerolineas Argentinas e Alitalia, la collaborazione tra le due compagnie aeree si fa più stretta. Il 1° marzo, infatti, è stato firmato un patto che prevede una completa partnership sulla rotta tra Roma e Buenos Aires, dove ciascun vettore vola quotidianamente con un Boeing 777  (Alitalia) e con un Arbus A33o (Aerolineas).

“Questa collaborazione – spiega Claudio Neri, direttore generale Italia della compagnia argentina – rappresenta una più ampia integrazione dei vettori, per cui ciascuna forza vendite potrà commercializzare anche l’altra. In altre parole sarà come aver due voli giornalieri dall’Italia operati con la stessa compagnia”. (scopri il progetto “Blue door” della compagnia argentina)

Aerolineas Argentinas incrementa i voli da Madrid a Buenos Aires

L’accordo, siglato il 1° marzo scorso, attende solo dei passaggi legali formali per essere ufficializzato e reso operativo. Intanto, Aerolineas ha reso noto che dal 1° luglio prossimo, i collegamenti diretti Madrid-Buenos Aires passeranno da 1 a 2 giornalieri, raccogliendo così tutto il traffico europeo che farà capo nella capitale argentina per poi eventualmente essere smistato verso le altre 36 destinazioni domestiche.

Presente in Italia dal 1947 – prima come Fama e in seguito come Aerolineas Argentinas – il vettore vola su 20 destinazioni internazionali, per un totale di 340 voli al giorno con una flotta di 82 aerei. “Il 2019 è iniziato molto bene – continua Claudio Neri – visto che nei primi tre mesi abbiamo avuto 2.213 passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2018”.  Considerando che il vettore opera con Airbus A330 da quasi 300 posti, questi clienti “supplementari” avrebbero potuto riempire quasi 8 aeromobili aggiuntivi.

Nel 2018, gli italiani che hanno viaggiato in Argentina sono stati 170mila. Nei primi tre mesi del 2019 – dati dell’Ente Nazionale di promozione turistica dell’Argentina  – tale cifra è salita del 7%. La campagna promozionale contrassegnata dall’hashtag #CuginoArgentino, in corso in questo periodo (dal 1° aprile fino a dicembre 2019), incentiva la vendita di biglietti per i voli dall’Italia: in Argentina il 50% della popolazione discende dagli italiani, come ricorda questo spot.

Risultati finanziari CWT
Precedente

Risultati finanziari CWT, forte crescita nel 2018 a livello globale

Dati Sap Concur
Successivo

Dati Sap Concur, il 19% dei business traveller italiani ha vissuto pericoli