MissiOnewsTrasporti

Air Italy, attacco al cuore degli Usa, volando (anche) su Chicago

Air Italy, attacco al cuore degli Usa, volando anche su Chicago dal prossimo 14 maggio. Un annuncio al giorno, ormai sempre verso Ovest per il vettore partecipato al 49% da Qatar Airways che, proprio per la presenza dell’azionista mediorientale, ha scatenato le ire dei vettori statunitensi, che accusano proprio Air Italy di “espandersi negli Usa con i soldi del Qatar”, violando gli accordi di gennaio scorso tra Washington e Doha nei quali il vettore mediorientale si impegnava a non avviare voli in regime di “quinta libertà”, ovvero volare sugli Usa dal Qatar passando per un paese terzo, come fa Emirates  su New York da Dubai via Milano. Ma questo volo, per quanto se ne sa, non porta alcun codice di Qatar Airways e Air Italy è un vettore al 100% europeo, come ha ricordato anche il numero uno di Iata Alexandre de Juniac al Corriere (leggi qui). Ma le Big3 americane non demordono (leggi qui) e preparano “una forte risposta” a questa situazione che dovrebbe portare anche al vettore guidato da Al Baker a lasciare Oneworld, dove si trova in compagnia, tra le altre di American Airlines, come abbiamo anticipato anche noi (leggi qui).

Air Italy, attacco al cuore degli Usa, volando su Chicago tre volte alla settimana

Air Italy, attacco al cuore degli Usa, volando su Chicago tre volte alla settimana. Dopo l’avvio dei voli per New York (leggi qui) e Miami (leggi qui) e l’annunciato arrivo di di collegamenti per Los Angeles, San Francisco (leggi qui) e Toronto (leggi qui) dal suo hub di Milano Malpensa, Air Italy decolla anche sul Chicago O’Hare International Airport dal prossimo maggio, quarta nuova destinazione per il 2019, sesta in Nord America e nona sul lungo raggio, con Delhi e Mumbai in India (leggi qui) e Bangkok in Thailandia (leggi qui).

Il Milano – Chicago di Air Italy sarà l’unico volo non-stop su questa rotta (vedi qui il nuovo volo di Tap via Lisbona), e verrà operato il martedì, giovedì e sabato tre volte alla settimana. “I nostri clienti, in particolare quelli che volano tra Italia e Stati Uniti, ora hanno ancora più scelte e, grazie al nostro nuovo volo diretto da Milano a Chicago, potranno sperimentare l’autentica ospitalità italiana e un servizio di bordo unico. Grazie a questa ulteriore linea non-stop da e per Milano potremo accogliere più clienti business, dare il benvenuto alla grande comunità italiana che vive a Chicago e in Illinois, così come i turisti diretti negli Stati Uniti e in Italia. Air Italy sta crescendo rapidamente e questo ultimo annuncio riflette chiaramente l’importanza che il mercato nordamericano ha per noi. Chicago è famosa per la musica, l’arte, l’architettura, gli affari, il cibo e lo sport, e siamo estremamente fiduciosi che diventerà presto una destinazione popolare nel nostro network. Ci sono diverse ragioni perché ciò accada: l’alto numero di italiani che si sono stabiliti in questa città nel corso degli anni, i forti legami culturali e commerciali, la connessione con i nostri voli con l’Italia centrale e meridionale e con il resto della nostra rete Africa e Asia, in particolare l’India; ci attendiamo pertanto risultati molto significativi e siamo impazienti di inaugurare questo nuovo servizio a maggio del prossimo anno” ha commentato il Chief Operating Officer di Air Italy, Rossen Dimitrov.

Alitalia si riprende Millemiglia
Precedente

Alitalia si riprende Millemiglia. Ed estende la scadenza al 2020...

Italia, casa easyJet
Successivo

Italia, casa easyJet