MissiOnewsPersoneTrasporti

Air Italy rivoluziona i vertici. E fa tagli al network

Air Italy rivoluziona i vertici, dopo i tagli di rete, e di flotta, e i conti non positivi per l’estate che, come scrive La Nuova Sardegna, sarebbero in rosso di 140 milioni di euro, invece dei 40 previsti da piano (leggi qui il lancio del vettore a Malpensa, alla presenza di Al Baker). In uscita dal vettore sardo-qatariota quindi Massimo Crippa, che ricopriva il ruolo di VP sales, con un passato charter, Andrea Andorno, Chief Commercial Officer, entrato in Meridiana da Alitalia con Paolo Scaramella come Ad, Marco Picardi, chief strategy and planning, oltre a Neil Mills che, “per ragioni personali” si precisa, lascia il ruolo di Chief Operations Officer. Sostituti prontamente da Rossen Dimitrov già Chief Customer Experience Officer della compagnia, con un passato in Westjet oltre che nella stessa Qatar Airways.

Air Italy rivoluziona i vertici. E fa tagli al network; cancellate alcune frequenze e la Milano-Mosca

Oltre alla cancellazione del volo Milano-Mosca, diversi i tagli di frequenze su tutto il network; con i voli feeder nazionali passati da 14  a 11 a Lamezia Terme e da 14 a 12 su Catania, Napoli e Palermo, e le frequenze diminuite sull’Africa, su Lagos/Accra, sull’India, sia su Delhi che su Mumbai, su Miami o su Bangkok. Tutto ciò comporta un ridimensionamento della flotta o uno spostamento di aeromobili; un B767-300 vola infatti ad oggi sulla Milano Malpensa-Roma Fiumicino con frequenza giornaliera, mentre uno degli A330/200, si legge sulla pagina del gruppo Air Italy Fan Club, andrà in dry lease a Finnair per un mese. Insomma dal Golfo vi sarebbe irritazione per l’andamento del vettore, anche se sui media online si dica come Qatar Airways abbia comunque guadagnato dal fatto di aver girato il leasing di alcuni aeromobili ad Air Italy a “prezzi di mercato”, che non sono quelli che notoriamente il grande negoziatore Al Baker sa ottenere. Chiedere ad Airbus e Boeing per questo. Ora attendiamo le prossime mosse, con un Ceo che, si dice nell’ambiente, verrà catapultato direttamente da Doha. Basta che questa non sia una storia già vista con un altro vettore italiano e con un altro dal Golfo…

Pericolo incidenti stradali
Precedente

Pericolo incidenti stradali per i viaggiatori d’affari

Massimo Di Perna
Successivo

Massimo Di Perna fa il suo ingresso in Ernest Airlines