MissiOnewsTrasporti

Alitalia pensa alle aziende con BusinessConnect

Continuano i rumors sul futuro di Alitalia. Gli ultimi parlano di una testa a testa tra Lufthansa, ma con un mero accordo di codeshare, ed easyJet, compagnia ritenuta di maggior livello rispetto a Ryanair, per feederare i voli lungo raggio del vettore tricolore (e noi di Mission lo sappiamo bene, vedi i premi di Ima). Soprattutto per le aziende, per le quali Alitalia, malgrado tutto, rilancia con il programma BusinessConnect che ricompensa anche le imprese, permettendo loro di “ottenere” miglia ogni volta che i suoi impiegati prenotano un viaggio di affari con Alitalia o con le principali compagnie associate, i quali possono continuare ad accumulare miglia sul suo conto personale MilleMiglia.

Come funziona BusinessConnect

Il programma pensato per le aziende, un po’ sulla falsariga del BlueBiz dell’alleato (ex?) Air France-Klm, prevede un sistema di accredito delle miglia semplice e trasparente che, fino al 31 marzo, prevede per le aziende-clienti 10 miglia per ogni euro (tasse escluse) speso, che successivamente diventeranno 7.

L’iscrizione al programma BusinessConnect si effettua online (clicca qui per avere ulteriori informazioni) ed è gratuita e possono partecipare tutte le imprese, con partita IVA, che non hanno ancora stabilito un accordo commerciale con Alitalia.

Le Carta Corporate Premium

Il programma si affianca alle Carte Corporate Premium, che non sono altro che carte MilleMiglia riservate ai dipendenti di Aziende medio-grandi che hanno sottoscritto un Contratto Corporate con Alitalia, declinata in funzione dell’appartenenza dipendenti al Programma MilleMiglia e ai Club Ulisse, Freccia Alata e Freccia Alata Plus.

I requisiti per ottenere la Carta Corporate Premium, sono due:

 

Conichi
Precedente

ESCLUSIVA MISSION: la rivoluzione Conichi sbarca in Italia

Business travel
Successivo

Wi-fi e bleisure per il Business travel di oggi