MissiOnewsSenza categoriaTech & WebTrasporti

Amadeus investe nei servizi per gli aeroporti

Amadeus diversifica gli investimenti nei servizi aeroportuali. La società tecnologica spagnola raggiunge un accordo per acquisire Icm Airport Technics, specialista nell’automazione per i passeggeri e nelle soluzioni di consegna self service dei bagagli per scali e compagnie aeree. L’investimento è interamente finanziato con risorse interne, ma non viene dichiarato il valore.

“L’acquisizione di Icm rappresenta un altro passo importante per il nostro business Airport It, così come per la nostra strategia di diversificazione – commenta Francesca Benati, Executive Vp online travel agencies Western Europe, Middle East, Africa e Managing director Italy -. Con questa acquisizione puntiamo a semplificare diversi processi complessi per i nostri clienti in ambito aeroportuale”.

Con sede a Sydney, in Australia, l’azienda ha processato oltre 75 milioni di valigie nel mondo dal 2009 e rappresenta per Amadeus l’opportunità di conoscere le caratteristiche dei viaggiatori in una fase cruciale del viaggio. “Gli aeroporti smart continuano a investire per migliorare la capacità e l’efficienza, e sempre più desiderano lavorare solo con fornitori strategici in grado di offrire tutti i componenti di cui hanno bisogno, in un’unica soluzione”, spiega una nota.

Un’altra specializzazione che Amadeus presidia in quest’ambito attiene al tracciamento dei bagagli, attraverso l’applicazione Baggage reconciliation system (Brs), spiegata in questo video. Con essa, aeroporti, handler e aerolinee possono prevenire lo smarrimento e seguire il viaggio degli effetti personali dei loro clienti in tutte le fasi.

“Spesso l’esperienza dei passeggeri in aeroporto non è positiva: lunghe code per il check-in e una moltitudine di diversi servizi e tecnologie che non sempre dialogano tra loro. Gli aeroporti sono alla disperata ricerca di soluzioni self service che aiutino a eliminare gli attriti – argomenta l’head of airport in Amadeus, Bruno Spada –. Abbinando le avanzate competenze tecnologiche delle due società otterremo una piattaforma aperta per l’innovazione aeroportuale, che servirà da trampolino di lancio per la crescita nei prossimi anni”. L’acquisizione si concluderà nel secondo trimestre del 2019.

In questo articolo, Amadeus ha indagato sui trend dei viaggi nel 2019 e cinque riguardano il business travel.

 

Luca Refuggio - Lyreco
Precedente

Lyreco integra Booking.com Business e risparmia il 30%

Business Travel
Successivo

Business travel allo stadio evolutivo in Italia, la survey American Express