MissiOnewsTech & WebTrasporti

Anche British Airways sperimenta l’Ndc. E lo fa con Kayak

Anche British Airways si avventura sui “perigliosi” cammini distributivi dell’Ndc. E lo fa grazie a una collaborazione con il metamotore Kayak.com di proprietà della holding statunitense Priceline group.  In questo modo l’intera offerta del vettore britannico viene integrata nel metamotore, dove è possibile comprare un volo. E’ la prima integrazione totale su siti di terze parti aldilà di ba.com.

In una nota British Airways fa sapere che questo non sarebbe stato possibile senza la nuova tecnologia sviluppata da Iata dell’Ndc, per il quale la compagnia aveva già effettuato un periodo di test con il “concorrente” Skyscanner.

“In ogni nuova integrazione dell’Ndc lanciamo nuovi elementi. Nel caso di Kayak abbiamo introdotto la possibilità di prenotare e pagare per i posti preferiti, garantendo al cliente il posto scelto” spiega l’head of distribution del vettore Ian Luck, che sottolinea come questo nuovo standard di distribuzione “abbai dato grande impeto a nuovi prodotti e all’intera offerta del vettore”.

Ad oggi il nuovo tool, di cui potete vedere degli screenshot qui sotto, è disponibile sui cellulari e sui computer  di Germania, Svizzera, Francia e Stati Uniti, e solo sul mobile nel Regno Unito.

Da Kayak si sottolinea come dopo British, con la sua intera offerta integrata, altri vettori stiano testando la piattaforma di distribuzione della Ndc con loro.

ba-seat-selection-kayak

Precedente

La carta d'identità si fa al volo a Roma Fiumicino

Successivo

Stop al Galaxy 7 Note a bordo degli aerei