MissiOnewsTrasporti

Annunciato un nuovo volo da Malpensa alla Cina con Sichuan Airlines

Durante un incontro ufficiale a Milano tra l’assessore al Commercio, Turismo e Attività produttive Franco D’Alfonso con la delegazione del Governo Provinciale del Sichuan (Cina), guidata dal vice Governatore, Chen Wenhua,è stato annunciato l’avvio di un nuovo collegamento per la prossima estate tra Malpensa e Chengdu, capitale della provincia cinese del Sichuan grazie alla Sichuan Airlines.

Un collegamento di cui non c’è ancora traccia sui sistemi, ma che è stato confermato da Mr.Chen, e che sarebbe una bella novità per lo scalo lombardo, ancora troppo sottoutilizzato soprattutto verso l’Oriente, in particolare se paragonato a Roma Fiumicino, l’aeroporto più connesso d’Europa, insieme a Parigi Cdg, con la Cina (leggi: Roma Fiumicino da record per i voli con la Cina).  Questo volo sarebbe il primo con l’Europa Occidentale della sesta compagnia cinese, che ad oggi vola verso Ovest al massimo verso Mosca. Il suo network conta 11 destinazioni internazionali, dall’Australia al Canada, con Dubai, Jeju, in Corea del Sud, e Ho Chi Minh City, in Vietnam, le new entry.

Il vettore, con una flotta quasi completamente made in Airbus, vola sulle rotte lungo raggio con A330-200 in configurazione business ed economy (30 e 207 posti) o con la stessa macchina in versione -300, con l’aggiunta della premium economy (30-16-255).

“Il volo diretto di prossima inaugurazione aumenterà sicuramente il flusso di turisti e uomini d’affari lungo la nuova Via della Seta del 21esimo secolo, avrà sicuramente ripercussioni positive sulle economie delle nostre rispettive città e rafforzerà le relazioni tra Italia e Cina” ha detto D’Alfonso, a cui ha fatto eco Mr. Chen: “Il volo diretto si pone come pietra miliare sia per il consolidamento dell’amicizia tra le nostre due popolazioni sia per il rafforzamento degli scambi, della cooperazione e dello sviluppo economico delle due città. Inoltre promuoverà il benessere di entrambi i nostri popoli”.

Italia centrale per Lufthansa
Precedente

Rivoluzione Lufthansa. Con i conti a posto

Successivo

Thomas Eggert, Lufthansa: DCC non ha ricadute sulle agenzie