MissiOnewsTech & Web

Dati rubati da mobile? Mai più con la app Google contro gli spioni

Grazie a una nuova app Google, presto sarà possibile proteggere da occhi indiscreti i dati aziendali racchiusi negli smartphone e tablet dei dipendenti, anche e soprattutto durante i viaggi di lavoro.

Il merito va a due ricercatori del colosso di Mountain View,  Hee Jung Ryu e Florian Schroff, che hanno sviluppato un software “anti spionaggio” basato sull’intelligenza artificiale. L’applicazione è stata presentata da Google durante la conferenza NIPS 2017 (Neural Information Processing Systems) che si è svolta a Long Beach, in California.

Curiosi addio con la app Google

Ma come funziona la app Google? In sintesi, rileva la presenza di un curioso intento a sbirciare i contenuti dello schermo alle spalle del legittimo proprietario. A quel punto sullo schermo, al posto della schermata precedente, viene visualizzata l’immagine dello “spione”. Il tutto da diverse angolazioni, con varie condizioni di illuminazione e in un tempo rapidissimo – appena 2 millesecondi – perché l’algoritmo di intelligenza artificiale della app risiede sullo smartphone e non deve ricorrere al cloud.

A detta di Google l’applicazione potrebbe essere resa disponibile sul Play store entro il primo semestre 2018.

Leggi le ultime novità in tema di app e sistemi di pagamento.

Il funzionamento della app è illustrato perfettamente nel video qui sotto:

 

Norwegian vola a Los Angeles
Precedente

Il low cost long haul di Norwegian vola a Los Angeles anche da Milano

Trippus
Successivo

Trippus, la piattaforma per la gestione integrata degli eventi