Trasporti

Cathay Pacific vola da Roma sulle ali dell’A350-1000

L’Airbus A350-1000 di Cathay Pacific debutta all’aeroporto di Roma Fiumicino. Il nuovo velivolo della compagnia asiatica per tutta l’estate volerà quotidianamente fino a Hong Kong, per poi ridurre a 4 le frequenze settimanali nella stagione invernale.

Questa versione, lanciata nel 2018 è considerata tra le più moderne al mondo nel campo aeronautico, eccelle soprattutto per silenziosità, bassi consumi e confort di bordo.

Durante la cerimonia ufficiale del lancio daRoma, Justin Chang, country manager Italia e Spagna di Cathay Pacific, e Federico Scriboni, head of airline traffic development di Aeroporti di Roma, hanno simbolicamente tagliato il nastro per l’arrivo ufficiale dell’A350-1000, che opererà quotidianamente collegando Roma ad Hong Kong, hub della compagnia (scopri i servizi  per il business travel).

Cathay Pacific: gli aerei da Roma e da Milano Malpensa

Nella stagione estiva, i voli operati da Cathay dall’Italia sono 2 giornalieri: uno da Milano Malpensa con un Boeing 777 e uno da Roma con il già citato A350 nella versione 1000 da 334 posti, di cui 256 in economy, 46 in business.

Ci sono anche 32 in “Premium economy“, una classe intermedia con spazi e servizi dedicati collocabile idealmente a metà tra le 2.

“Vedere per la prima volta l’A350-1000 su queste piste è per noi motivo di grande orgoglio e frutto di un lavoro costante di sviluppo della nostra offerta”, ha dichiarato Justin Chang.

“La massima attenzione per chi sceglie di viaggiare con Cathay Pacific è per noi una priorità e possiamo dire che con il nuovo A350-1000 stiamo offrendo un’esperienza superiore, che va oltre tutto quello che normalmente è considerato standard, e di questo non possiamo che essere particolarmente orgogliosi” (leggi della sua nomina a country manager Italia e Spagna).

Su quali rotte opera l’A350-1000?

Già operativo su altre rotte (tra le quali Washington DC, Madrid, Tel Aviv, Amsterdam, Manchester e Zurigo), il nuovo aeromobile è parte di un ordine di 20 velivoli in consegna entro il 2021. Un chiaro segno dei continui investimenti della compagnia di Hong Kong per rinnovare la flotta.

“Il 70% dei passeggeri in volo dall’Italia – aggiunge Daniele Bordogna, sales and marketing manager Italia e Spagna di Cathay – prosegue oltre Hong Kong”.

Le destinazioni? Cina e Giappone su tutte. “Qui voliamo – rispettivamente – in quasi 30 e in 10 aeroporti. I passeggeri sono per circa il 30% italiani e per il 70% di altre nazionalità europee e asiatiche, che ci stanno dando buoni risultati visto che nel 2018, a fronte di un numero pressoché uguale di posti offerti rispetto al 2017, abbiamo registrato un leggero aumento del load factor”.

All’aeroporto di Roma Fiumicino, al momento del check-in i passeggeri Cathay Pacific di Business e i soci Marco Polo Club (a partire dal livello 3 Silver) ricevono l’invito alla Plaza Premium Lounge. Uno spazio da oltre 1.000 metri quadrati, con postazioni per il relax e il business, un buffet con cucina espressa e un’area con stanze-doccia.

Scopri in questo video come viene addestrata la cabin crew.

star alliance connection service
Precedente

Voli in connessione: Star Alliance a Londra Heathrow assiste i passeggeri

formazione 4.0
Successivo

Formazione aziendale: il boom delle academy online