MissiOnewsTrasporti

Con Trenitalia e Italo da oggi il biglietto include la corsa in taxi

A pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, Trenitalia e Italo inaugurano nuovi servizi di mobilità integrata grazie all’accordo, rispettivamente, con mytaxi e appTaxi, applicazioni che consentono di richiedere un taxi dal proprio smartphone e pagare con carta di credito.

Trenitalia e Italo, nuovi servizi per migliorare la customer experience

Trenitalia ha inaugurato il servizio per il quale aveva siglato un accordo con mytaxi lo scorso settembre (leggi qui la notizia):  i clienti che acquistano online un biglietto Frecciarossa per Milano, Roma e Torino hanno oggi la possibilità di aggiungere gratuitamente, al momento del pagamento, anche un buono mytaxi del valore di 5 euro per una corsa in taxi pagata tramite app. I voucher, gratuiti, sono disponibili anche per i clienti del servizio Leonardo Express, che li utilizzano per raggiungere Roma Termini dall’aeroporto di Fiumicino.

Una volta completato l’acquisto del viaggio sul sito di Trenitalia, i biglietti ricevono insieme al biglietto ferroviario (in formato Pdf) il buono mytaxi. Nel secondo foglio del titolo di viaggio trovano il codice alfanumerico da inserire nella App mytaxi. I viaggiatori che accedono all’App mytaxi per la prima volta dovranno, dopo aver creato il proprio profilo, confermare il numero di cellulare digitando il codice ricevuto con sms. Quindi dovranno aggiungere la forma di pagamento scegliendo tra carta di credito o prepagata Visa, Mastercard, American Express o Account Paypal. Per saperne di più leggete qui.

Fondata nel 2009, mytaxi vanta oltre 10 milioni di download e 120.000 tassisti con licenza registrati al servizio, È disponibile in oltre 70 città di undici Paesi Europei.

Trenitalia e Italo, passi avanti sul fronte della mobilità integrata

Italo, invece, ha siglato un accordo con la nuova applicazione appTaxi che offre vantaggi anche ai titolari del programma fedeltà Italo Più. Il funzionamento del servizio è semplice: dopo aver scaricato l’applicazione, infatti, basta attivare la funzionalità dal menù fidelity e inserire il proprio codice cliente Italo Più prima di prenotare la corsa per iniziare ad accumulare punti. Per ogni euro speso su qualsiasi corsa tramite pagamento con l’app, con carta di credito registrata, sarà quindi accreditato 1 punto sulla carta Italo Più a partire dal mese successivo.
Ovunque ci si trovi è sufficiente tirare fuori il proprio smartphone, aprire l’applicazione, attivare il gps e far partire la richiesta, che sarà ricevuta dalla centrale operativa più vicina.

Disponibile per iOS e Android, appTaxi conta ad oggi circa 5.000 tassisti associati in oltre 20 città italiane (del network Ntv Roma, Milano, Firenze, Bologna, Torino, Padova, Mestre, Verona, Rovigo e Venezia, dove permette di prenotare anche i taxi d’acqua).

Italian Mission awards 2018
Precedente

Pubblicata la short list di Italian Mission Awards 2018

la Top Ten 2017 delle notizie
Successivo

La Top Ten 2017 delle notizie più lette di Travel su Missionline