Food & ServicesMissiOnewsTMC

Convention Welcome, prove tecniche di Business Travel

Ha scelto una Istanbul uggiosa, ma sempre affascinante, per la sua Convention Welcome Travel con la quale festeggiare i suoi “primi” 20 anni (e i 15 per Welcome Travel Sud) We Play Together. Un network che, partendo dalla sua proprietà divisa equamente tra Costa Crociere e Alpitour (leggi qui), ha certamente un Dna leisure, ma che, sorprendentemente ma non troppo, mantiene uno zoccolo duro di Business Travel. Sin dal 2008, come ci racconta a noi di Mission l’amministratore delegato del network Adriano Apicella: “con l’entrata nell’azionariato di Alpitour si pensava di dismettere il piccolo Business Travel Center con sei persone a Verona, ma sarebbe stata una mossa sbagliata non presidiare il Bt. Di cui mi occupai io in prima persona sino al 2016. Soluzioni per il Business  Travel che sono appetibili per le agenzie del network”.

Convention Welcome, il valore del Business Travel in un network smaccatamente leisure

Alla Convention Welcome di Istanbul si è parlato tanto di turismo, anche se si ha sottolineato il fatto che le agenzie con un forte focus sul Business Travel sono state quelle che hanno resistito meglio negli anni bui della distribuzione, che hanno visto “dal 2007 ad oggi un meno 46% di fatturato del comparto, passato da 13 mila punti vendita agli 8500 del 2019” afferma Massimo Segato, responsabile vendite del network.  Anni bui in cui il web ha eroso ben l’80% delle transazioni turistiche al mondo della distribuzione. E che invece nel mondo Corporate ha quote risibili, “perché le aziende hanno bisogno della gestione delle prenotazioni di viaggi ma anche di tutto quello che c’è a monte e a valle dei viaggi stessi, possibile solo a chi da un servizio completo di Travel management”ci spiega Sandro Palumbo, chiamato da Uvet con il ruolo di Responsabile Commerciale Business Travel proprio per mettere a punto una suite di servizi alla quale le agenzie del Network a propensione Business Travel potranno accedere. Tra cui, si lascia scappare Apicella, anche un Self booking tool.

Agenzie Bt, “un centinaio”, ci dice Apicella, che contano per più del 60% del nostro Bsp, tra cui anche la loro agenzia top, “che fa 12 milioni di euro solo con il Bt” sottolinea l’ad. Tra le quali ci sono sicuramente le 23 Travel specialist di Lufthansa City Center  (vedi qui chi sono) sulle 29 in totale: “agenzie che fanno di media il 70% del proprio fatturato proprio con il Corporate. Per il leisure, invece, fanno quello che vogliono” ci commenta Andrea Bartucci a noi di Mission della Lufthansa City Center  di Verona,

I numeri della Convention Welcome

La Convention Welcome, voluta e realizzata in concerto con le autorità turistiche turche e della città e con Turkish Airlines (leggi qui i tanti ultimi sviluppi a della compagnia) ha coinvolto partenze aeree da ben “sette aeroporti Italiani, 21 pullman, 8 alberghi nella città per 1034 partecipanti, di cui ben 810 appartenenti al network e 177 partner” annuncia un super soddisfatto Apicella.

Hotel sourcing
Precedente

L'hotel sourcing diventa continous, lo rivela uno studio di HRS

Breathelife
Successivo

Programma Breathelife OMS, cosa respiriamo quando viaggiamo?