MissiOnewsTrasporti

La semplificazione di Smith, dopo Joon addio a Hop!

Dopo Joon addio a Hop! Secondo quanto scrive il giornale economico francese La Tribune, il neo amministratore delegato di Air France-KLM Benjamin Smith proseguirà il suo lavoro di semplificazione dell’offerta del gruppo franco-olandese, iniziato con la chiusura di  Joon, la compagnia nata per i Millenials solo un anno fa (leggi qui), mettendo nel mirino anche la regional Hop! Che proprio tre giorni fa aveva festeggiato  il suo sesto anniversario. Che nell’ultima riunione del cda del vettore, dello scorso 24 gennaio, veniva definita in una slide durante una presentazione “Air France XXX”. E non più Hop!

La semplificazione di Smith, dopo Joon addio a Hop! Con una ristrutturazione della compagnia, che rinuncerà alle basi regionali di Nantes, Lione e Strasburgo

Sul giornale transalpino si legge inoltre che l’omogeneizzazione dell’offerta a breve raggio con l’addio a Joon non sarebbe stata sufficiente a soddisfare l’appetito di semplificazione del manager canadese. Un addio, secondo fonti vicine al fascicolo che, a differenza di Joon, porterebbe però anche a una ristrutturazione del vettore. Con la concentrazione delle attività su Parigi, con la divisione nelle due basi capitoline a seconda degli aeromobili in flotta: Parigi Cdg la nuova Hop! opererebbe con una flotta al 100% Embraer, mentre su Parigi Orly lo farebbe con gli aerei Bombardier CRJ1000. Da qui volerà verso le città di provincia, cancellando così le rotte trasversali ed eliminando così le basi di Nantes, Lione e Strasburgo (vedi qui il network del vettore). Non è chiaro dove però verranno psizionati gli Airbus e gli Atr che il vettore ha ancora in flotta (vedi qui la composizione della flotta).

Secondo l’intersindacale del vettore, la compagnia regionale del gruppo senza il proprio marchio non avrebbe senso. Se l’indiscrezione su questo progetto avrà successo, i sindacati chiedono “l’integrazione di Hop! in Air France” e si dicono “pronti ad andare fino allo sciopero generale per ottenerlo”.

Alitalia nuovo rinvio
Precedente

Alitalia nuovo rinvio. Intanto riduce il rosso (ma sempre rosso è)

Pyramid Temi Group
Successivo

Pyramid Temi Group al lavoro per standard di sicurezza globali