I nuovi Frecciarossa 1000 sono sempre più competitivi in termini di comfort e servizio a bordo. Mission lo ha provato per voi

Con il completamento della linea ad alta velocità ferroviaria tra Milano e Roma, il treno Frecciarossa ha eroso quote di mercato all’aereo dimostrandosi spesso vantaggioso sia in termini di tempo sia in termini di spesa. E quando a metà giugno è entrato in funzione il nuovo treno Frecciarossa 1000, i passeggeri ne hanno guadagnato anche in termini di servizio e comfort, avvicinando di fatto il fiore all’occhiello di Trenitalia alle migliori compagnie aeree europee.

Mission è andato a bordo di questi gioiello della tecnologia, viaggiando tra le due metropoli e testando con mano come si viaggia a bordo.

  • Il profilo del Frecciarossa1000
    Il profilo del Frecciarossa1000
  • Che servizio nelle classi superiori!
    Che servizio nelle classi superiori!
  • Stazione Roma Termini
    Stazione Roma Termini
  • Stazione Milano Centrale
    Stazione Milano Centrale
  • Il comfort delle classi superiori
    Il comfort delle classi superiori
  • Stazione di Reggio Emilia
    Stazione di Reggio Emilia
  • Catering di classe
    Catering di classe
  • Stazione Milano Centrale
    Stazione Milano Centrale
  • Ingresso della classe Executive
    Ingresso della classe Executive
    Ingresso classe Executive
  • Logo Frecciarossa1000
    Logo Frecciarossa1000

Un viaggio che è iniziato con l’esperienza in business class e con il welcome drink che il personale offre ai passeggeri insieme a un quotidiano e a uno snack. Qui, il comfort è davvero elevato anche per chi è alto di statura, visto che le poltrone sono ampie e distanti dai sedili vicini. Rispetto alla precedente versione in servizio alcuni anni fa, questo nuovo modello rappresenta una generazione tutta nuova: le oscillazioni dovute all’andatura sono state quasi del tutto eliminate ed è stata aumentata la silenziosità dell’ambiente.

del personale di bordo ai clienti business è ancor più migliorata rispetto a quanto avveniva un tempo. Anche per questo motivo il gradimento dei passeggeri è in continuo aumento, al punto che sulla tratta Torino-Napoli (via Milano e Roma) i convogli viaggiano con almeno il 75% dei posti occupati.

Ma se in classe Business si vive un’esperienza da passeggeri coccolati, nelle 10 superpoltrone della classe Executive si diventa veri e propri ospiti a 5 stelle, con personale dedicato e con un menu a scelta (2 antipasti, 2 primi, 3 secondi e 2 dessert) firmato dallo chef Carlo Cracco. L’area executive è stata studiata per due tipologie di clientela: quella che vuole semplicemente rilassarsi in una poltrona reclinabile e dotata di poggiapiedi, leggere e gustare un buon menu, e quella che deve necessariamente lavorare anche a 300 km/h, seduta in poltrona con il wi fi gratuito di bordo, oppure insieme ai colleghi nella saletta da 5 posti isolata dal resto dei clienti.

Con dei servizi così, è un quasi un peccato che il viaggio duri così poco.

Per informazioni: www.trenitalia.com