Food & ServicesMissiOnewsTrasporti

Hertz a tutta Collection

Hertz per i suoi  cent’anni che compie nel 2018 si “regala” per la sua flotta Maserati, brand premium in arrivo ad aprile che la società multinazionale di rent-a-car inserirà con i suoi tre modelli, Quattroporte, Ghibli e Levante (Vedi qui le nostre prove della Quattroporte e qui quella del Levante) tutte con motorizzate Diesel, inserite in una delle sue speciali Collection, Selezione Italia, “che stanno crescendo molto bene e che già contano per un 10% circa della nostra flotta (composta da poco più di 40 mila auto, facile fare i conti, ndr)” afferma il Direttore Generale e Amministratore Delegato di Hertz Italia nonché presidente di Aniasa (leggi qui) Massimiliano Archiapatti, che però di fatturato e numeri specifici non può e non vuole parlare. Ma quello che ci ha detto durante l’evento A Day with Hertz 99%, svoltosi a Torino, è che le “proposte delle Collection continuano a crescere: con un ottimo successo della Prestige, seguito da Selezione Italia, dalla Dream Collection, dalla Family e dalla Green, che per noi vuol dire auto ibride, mentre l’elettrico l’abbiamo solo nei furgoni. E Funziona” spiega Archiapatti che nella splendida sala riunione della Reale Mutua, loro partner, ci ha parlato del successo della Winter Collection, auto 4X4 di livello che abbiamo potuto provare sulle impervie strade di Superga.

Hertz a tutta Collection in un positivo 2017. Anno in cui la società ha proposto anche un tipo di noleggio a medio termine, il Minilease 

Diverse le novità lanciate durante lo scorso anno da Hertz, che ha febbraio ha proposto Minilease, ovvero la soluzione di noleggio a medio termine superflessibile che può partire anche da un mese (o anche meno): “Minilease è stata pensata per clientela privata o per le pmi” spiega Archiapatti, che prosegue: “E’ un prodotto plurimensile che, ad esempio, parte da 300 euro al mese più Iva per una Panda, senza penali per riconsegna anticipata, con l’eventuale sostituzione auto e grande flessibilità sull’esposizione finanziaria. Non facciamo Noleggio a lungo termine ma siamo per loro nello stesso tempo clienti e fornitori; curando ad esempio per alcuni di loro la fase di prelease per chi attende l’auto ordinata o l’auto sostitutiva in caso di manutenzione programmata o breakdown del veicolo assegnato. E per testimoniare quanto questa attività sia importante per noi voglio sottolineare che abbiamo per questo un call center dedicato”. Minilease che ha portato a noleggiare migliaia di vetture con questa modalità.

Ma il 2017 è stato anche il lancio di Selezione Italia, un unicum nella galassia Hertz che, visto il successo e l’ottima marginalità potrebbe esser copiato anche da altre country, pensiamo alla Germania con le supercar tedesche o alla Gran Bretagna con quelle inglesi; “oltre alle auto, siamo partiti con le Abarth e le Alfa Romeo e, da aprile, avremmo le Maserati, come detto, abbiamo creato anche un’esperienza di consegna e di servizio ad hoc, con uno spazio dedicato, dove mostriamo il disegno stilizzato della piazza del campo, diamo le vetture date coperte, e abbiamo siglato una partnership con Touring e Illy” commenta il manager della società di Rent-a-car.

E poi a giugno Hertz ha lanciato in anteprima Stelvio, a novembre la Velar, “siamo sempre di più una modalità interessante per le case per far fare test drive ai potenziali clienti (tanto che Hertz li fa fare anche di tre giorni per il suo usato, “noleggio” da scontare dal prezzo se l’acquisto verrà fatto, ndr)” afferma Archiapatti, che sottolinea anche il successo dei van elettrici, “introdotti in flotta a settembre”.

Hertz a tutta collection anche nel 2018

Il 2018, anno dei cent’anni del marchio (e dei 58 anni di presenza in Italia), la società investirà ancora sul brand, molto riconosciuto soprattutto sul mondo business, “per noi una clientela core e, senza poter far numeri, posso dire che facciamo meglio del mercato in questo segmento che in Italia vale circa il 30% dei noleggi” argomenta Archiapatti, che precisa come con gli altri brand del gruppo, Ovvero Dollar, Thirtfy e Firefly cura gli altri segmenti sul mercato, ovvero il leisure e/o il booking online, “con un servizio diverso, pur rispettando gli standard di sicurezza e quelli minimi di qualità”. Brand che sia vvarrà anche degli investimenti sulle Collection e sullo sviluppo della Rete, che ad oggi conta 230 punti di noleggio, di cui circa 200 in aeroporto o nei suoi dintorni. Naturalmente importante l’accesso alle tecnologie, con la telematica, e “la comunicazione, per posizionarci bene su questo difficile mercato” dice Archiapatti che, comunque, per Hertz è in continua crescita dal 1960 “del 5% di media”.

Insomma per Hertz “Ii viaggio continua anche in inverno grazie alle nostre Winter Collection, selezione di automobili equipaggiate con penumatici invernali e dotate di trazione integrale per non temere le insidie dell’inverno e affrontare il viaggio in tutta sicurezza e nel massimo comfort” chiosa Archiapatti, che continua: “alla giornata di oggi abbiamo dato il titolo A Day with Hertz– 99% perché incarna lo spirito della nostra azienda. Essere al 99% è la condizione in cui vogliamo trovarci, cioè aver raggiunto importanti traguardi ma avere un 1% su cui lavorare per migliorare ancora”.

 

Edenred Italia
Precedente

Luca Palermo alla guida di Edenred Italia

Air Belgium
Successivo

Air Belgium punta sul Bt da Bruxelles Charleroi