AccomodationMissiOnews

Leonardo Hotels Group prosegue l’espansione in UK e a Venezia

Prosegue l’espansione di Leonardo Hotels Group, divisione europea del gruppo israeliano Fattal Hotel Group. La catena ha infatti annunciato l’acquisizione da Queensgate Investments di quattro Grange Hotel a Londra, per un totale di 1300 camere. Questa operazione segna l’ingresso nel mercato londinese, dopo il recente acquisto dell’iconico Midland Hotel a Manchester e del Grand Harbour  a Southampton. In totale, la società conta nel Regno Unito e in Irlanda 49 alberghi con oltre 11 mila stanze.

Leonardo Hotels Group, ristrutturazioni e rebranding nel Regno Unito

Le strutture acquisite da Frattal Hotel Group sono il Grange Tower Bridge Hotel, il Grange St. Paul’s, il Grange City e il Grange Holborn. Si tratta di alberghi dotati di spazi per eventi con oltre 4500 posti, 14 bar e ristoranti, piscine, palestre e centri benessere. Le prime tre entreranno a far parte della catena Leonardo Royals. L’hotel Grange Holborn invece sarà il primo NYX Hotel nel Regno Unito.

A Londra ha aperto anche Science Gallery, una nuova location per eventi. Scopri i dettagli.

Nell’estate una nuova apertura a Mestre

Leonardo Hotels Group (scopri di più) conta in Italia due strutture a Milano (il Leonardo Hotel Milan City Center e il NYX Milan, leggi qui le caratteristiche) e una a Roma (il Venetia Palace Hotel, di recente apertura). E’ prevista inoltre per la prossima estate l’inaugurazione del Leonardo Royal Venice Mestre. Situato a pochi passi dalla stazione ferroviaria, offrirà 244 camere e suite e 225 metri quadri di spazi congressuali. Sarò realizzato con materiali preziosi come velluto, damasco e marmo, reinterpretati in uno stile contemporaneo. A disposizione degli ospiti vi saranno anche il ristorante “Vitruv”, un ampio bar, una terrazza e una sala fitness.

In totale Leonardo Hotels Group include oltre 150 unità con più di 28.000 camere in 15 Paesi che impiegano oltre 6.500 persone. La brand family comprende sei marchi: Leonardo Hotels, Leonardo Royal Hotels, Leonardo Boutique Hotels, NYX Hotels by Leonardo Hotels, Jurys Inn (nel Regno Unito e Irlanda) e Apollo Hotels (Paesi Bassi).

Vivacità in controtendenza rispetto al mercato

L’espansione di LHG è in controtendenza rispetto al rallentamento registrato dall’espansione del real estate alberghiero nel 2018 in Italia. Uno studio di Ey ha infatti rivelato che l’immobiliare turistico ha chiuso l’anno con un calo del 20%, a quota 1,3 miliardi. In totale si sono contati 58 accordi per un totale 7.400 camere, con un aumento di valore medio per singola unità. Il 40% delle compravendite ha riguardato Roma, il 17% Milano, l’11% Venezia e il 10% Firenze. Occorre segnalare che il decremento è riconducibile a una fase di assestamento dopo un 2017 da record, con ben un miliardo e 600 milioni di euro di transazioni.

Gruppo Una
Precedente

Il Gruppo Una digitalizza per presidiare il BT

Politecnico Business Travel
Successivo

Business traveller più digital secondo il Politecnico di Milano