AccomodationMissiOnews

Lo “storico” Terminal Twa del Jfk diventa un hotel

La  Port Authority di New York e del New Jersey ha ufficialmente annunciato che lo storico Terminal Twa del Jfk progettato da Eero Saarinen diventerà un albergo.

A vincere l’asta per la trasformazione di una delle icone degli anni d’oro dell’aviazione è stata la joint venture MCR Development, tra l’operatore alberghiero statunitense Manhattan’s High Line hotel e il vettore JetBlue Airways, che nelle due ali dello storico edificio da sei piani,  ricaveranno un albergo da 505 stanze, 40 mila piedi quadrati di spazi meeting, tra i sei e gli otto ristoranti,  una spa, uno spazio per gli eventi a tema aeronautico legato a un museo sulla storia dell’edificio e della Twa, e un observation deck da 10 mila piedi quadrati.

Secondo Thomas Bosco, head of aviation della Port Authority, l’albergo, dopo una ristrutturazione da 265 milioni di dollari, sarà pronto nel 2018.

L’opera di Saarinen, inaugurata nel 1962, venne chiusa nel tardo 2001 dopo lo stop dei voli della storica Twa . Dopo una prima  asta andata deserta nel 2006, lo storico edificio aveva attirato le mira di tante società alberghiere, tra cui anche il candidato repubblicano Donald Trump.  L’edificio di Saarinen sarà connesso alle due torri dell’albergo e al terminal 5 di  JetBlue da nuovi corridoi .

 

Maggiori informazioni su: twaflightcenterhotel.com

 

Precedente

Air France Klm, premio alla responsabilità sociale d'impresa

Successivo

Nel piano Sheraton 2020 anche l'offerta gastronomica Paired