Milano è la città della finanza e dell’industria, ma lo è anche della moda, del design e delle nuove tecnologie. E, finalmente, la nuova città metropolitana lombarda ha un aeroporto d’affari che rispecchia tutto ciò. Grazie a Milano Linate Prime, primo Fixed-Base Operator (FBO) in Italia che la City airport milanese gestisce un piazzale di circa 67.000 mq e 8 hangar più due in arrivo per complessivi 19.000 mq, oltre che un deposito carburante per le operazioni di refueling dedicate alla business aviation

In seguito al rilancio dello scalo, Milano Linate Prime è diventato nel corso del 2015 il quarto scalo di business aviation in Europa. Nel quinquennio 2015-2020, coerentemente con il trend di sviluppo delineato per l’intero mercato, Sea Prime punta a proseguire il trend di crescita annua dei movimenti e del tonnellaggio. Con una crescita anche delle dimensioni dell’aeromobile medio allo scalo d’affari della città che, nell’ultimo quinquennio, ha registrato un incremento del 25%.

Per questo completo restyling Sea, la holding che controlla Sea Prime, ha varato un piano di investimenti al 2020 di oltre 25 milioni di Euro, di cui 11 milioni di euro destinati alla costruzione dei nuovi hangar.

  • Milano Linate Prime - L'esterno
  • Milano Linate Prime - Tunnel di luce
  • Milano Linate Prime - Le due Bmw serie 7 in dotazione
  • Milano Linate Prime - L'entrata
  • Milano Linate Prime - I servizi
  • Milano Linate Prime - La concierge
  • Milano Linate Prime - Bmw serie 7 in piazzola
  • Milano Linate Prime - L'accoglienza
  • Milano Linate Prime - Executive in sosta
  • Milano Linate Prime - Piazzolla dal Business Center
  • Milano Linate Prime - Bmw Comfort Room
  • Milano Linate Prime - Bmw Business Center

Il progetto di restyling è basato sul nuovo concept dell’aerostazione, parte integrante del complesso di Milano Linate, che diventa una vera e propria “porta” per la città, con 1.260 mq pensati come una Lounge fra air side land side, dove offrire a passeggeri ed equipaggi servizi di alta qualità. La totale riorganizzazione degli spazi all’interno del fabbricato ha dato vita ad un piano terra di 750 mq completamente aperto che offre una prospettiva immediata sul piazzale di sosta, creando un canale di luce naturale che accompagna i flussi in ingresso e in uscita. Il primo piano, di 510 mq, è stato disegnato secondo una logica di massima accoglienza ma anche di estrema riservatezza, in quanto destinato ad ospitare gli uffici operativi nonché il nuovo BMW Business Center

Sotto il nuovo brand di Prime AviationServices, rientrano tutti i servizi dell’ampliato portfolio della società, pensato per offrire a passeggeri e agli equipaggi i più elevati standard qualitativi , 24 ore al giorno. Con PrimeLounge, , il nuovo brand di catering di alto livello PrimeGusto, un servizio di Concierge e il nuovo BMW Business Center, in collaborazione con il prestigioso brand BMW. Prime AviationServices opera anche sugli scali di Roma Ciampino, Venezia Tessera e Milano Malpensa.

Infine il nuovo Sea Prime ha pensato anche al territorio circostante: con investimenti per la messa in sicurezza del fiume Lambro in coerenza con il PAI (Piano di Assetto Idrogeologico). Perché la qualità di Sea Prime lo si vede in ogni momento e in ogni piega. Anche del territorio.

Ascolta le interviste a Giulio De Metrio, Presidente di Sea Prime e COO di Sea e Sergio Solero, Presidente e AD di BMW Italia.