Sguardo sul futuro

Accordo tra Volkswagen e Microsoft per i servizi in cloud

Accordo tra Volkswagen e Microsoft per sviluppare il Volkswagen Automotive Cloud, uno dei più grandi cloud dell’industria automobilistica dedicato a tutti i servizi digitali e alle offerte di mobilità del gruppo tedesco, riunite sotto il cappello di Volkswagen We. “L’alleanza strategica con la Microsoft darà una spinta decisiva alla nostra trasformazione digitale.  Un costruttore automobilistico mondiale come noi  e la Microsoft, con la sua eccezionale competenza tecnologica, sono una coppia perfetta. Insieme, avremo un ruolo chiave nel determinare il futuro dell’automobile e della mobilità” ha affermato il Ceo di Volkswagen AG Herbert Diess.
“La Volkswagen sta sfruttando la tecnologia per trasformarsi in chiave digitale e fornire innovativi servizi di connettività automobilistica ai suoi Clienti. Le Aziende più importanti del mondo utilizzano Azure e siamo felici che la Volkswagen abbia scelto la Microsoft. Insieme reinventeremo l’esperienza di guida per le persone di tutto il mondo” ha precisato il Ceo di Microsoft Satya Nadella.

Accordo tra Volkswagen e Microsoft per i servizi in cloud: dal 2020 oltre 5 milioni i veicoli del Gruppo connessi

L’accordo tra Volkswagen e Microsoft permetterà di sviluppare una base tecnologica per un cloud automobilistico industriale, che permetterà ogni anno nel 2020 a più di 5 milioni di nuove Volkswagen di essere completamente connesse, facendo parte dell’Internet of Things (IoT). In futuro, tutti i servizi di bordo per i veicoli della marca Volkswagen e la piattaforma cloud del Gruppo (la cosiddetta One Digital Platform, ODP) saranno realizzati sull’unica base tecnica di Microsoft Azure e di Azure IoT Edge.
Attraverso il Volkswagen Automotive Cloud, l’interconnessione tra la piattaforma cloud dei veicoli e i servizi dedicati al Cliente sarà fortemente ottimizzata, in maniera simile all’ecosistema
Volkswagen We. Queste soluzioni equipaggeranno sia la gamma elettrica Volkswagen ID (vedi qui gli investimenti del Gruppo sull’auto elettrica), sia i modelli ad alimentazione tradizionale di tutte i brand del Gruppo.
A seguito di questo accordo Volkswagen aprirà un nuovo centro di sviluppo del cloud automotive in Nord America, vicino al quartier generale del colosso di Redmond, che impiegherà nel prossimo futuro fino a 300 ingegneri. mentre, come abbiamo scritto su queste colonne, altri Costruttori hanno preferito allearsi con altri colossi tech, come Renault con Google (leggi qui) o Ford con Amazon (leggi qui).

Drivenow festeggia
Precedente

DriveNow festeggia i due anni a Milano e si accorda con ATM

Škoda svela Scala
Successivo

Škoda svela Scala, il nuovo modello compatto della Casa