EventiSguardo sul futuro

Ces: condensato di tecnologia con l’Audi e-tron quattro concept

Anche il marchio premium del gruppo Volkswagen, ovvero Audi, è presente in forze al Ces di Las Vegas, che si sta svolgendo proprio in questi giorni.

Dopo il pulmino ipertecnologico e, naturalmente, elettrico che ricorda il microbus icona degli hippies anni ’70 Budd-e (leggi: Ces, Volkswagen pronta a svoltare con la concept Budd-e) ci casa Volkwagen, ecco la Audi e-tron quattro concept, Suv sportivo a propulsione elettrica della Casa dai quattro cerchi.

Concept che propone tre motori elettrici con una potenza complessiva fino a 370 kw, trazione integrale quattro con un torque vectoring, nel quale la potenza è trasmessa alle ruote posteriori secondo il bisogno. La batteria da 95 kWh permette un’autonomia fino a 500 km. Questo concept prefigura un futuro modello di serie, atteso sul mercato nel 2018, che contiene tante novità tecnologiche: display Amoled,integrazione completa di tutti i device portatili, una nuova piattaforma di intrattenimento, l’Audi Infotainment Platform, denominata Mib2+. già pronta per il futuro standard di connessione ad alta velocità, Lte Advanced, un innovativo Audi connect con nuovi servizi (veda traffic sign information e hazard information), controllata dalla app Audi MMI connect, nonché l’unità centrale di controllo, conosciuto come zFAS, che raccoglie tutte le informazioni fornite da tutti i sensori, includendo i segnali provenienti da telecamere 3D, scanner laser

e sensori radar e ultrasonici, integrabili nel cloud database di Here, appena acquisito da Nokia dal pool che comprende la stessa Audi, la Bmw e la Daimler benz (leggi: Ecco Here, le mappe ex-Nokia ora di Bmw, Mercedes e Audi).

Questo concept si basa su tre pilastri: elettrificazione, digitalizzazione e guida pilotata. Con una grande cura per gli interni e l’operatività user-friendly: “In futuro, gli interni dell’auto modificheranno radicalmente il modo in cui i nostri clienti operano ed entrano in contatto con gli elementi del veicolo. Stiamo sviluppando il nostro Audi virtual cockpit per farlo diventare virtual dashboard, creando così un mondo esperienziale interamente nuovo per i nostri clienti. In futuro, l’intero sistema-auto riuscirà a conoscere i clienti, le loro abitudini e le loro preferenze, supportandole in modo proattivo” ha detto Ricky Hudi, Responsabile per lo Sviluppo Elettronico di Audi Ag al ces di Las Vegas, dove  la Casa di Ingolstadt ha portato  anche tre modelli di serie: la Audi Q7, la A4 e la R8 V10 plus.

Precedente

Ces: la visione del futuro di Bmw in una photogallery

Successivo

Per Hyundai il futuro dell'auto si chiama Ioniq