AutoSocietà Nlt

Europcar: le corporate sales nel marketing con Mastrovincenzo

Europcar Mobility Group nomina Riccardo Mastrovincenzo nel nuovo ruolo di sales & marketing director in Italia. “Grazie alla sua profonda conoscenza dell’azienda e del settore potrà dare un contributo prezioso per la messa a punto di stategie commerciali vincenti”, dichiara Stefano Gargiulo, managing director della società in Italia.

In azienda dal 2011, Mastrovincenzo ha ricoperto diverse importanti funzioni e dal 2014 è stato alla guida del marketing.

Europcar, nelle aree di competenza di Mastrovincenzo anche il corporate

Il professionista diviene responsabile dei processi di vendita e sotto la sua guida il marketing continuerà a giocare un ruolo chiave per il continuo sviluppo del business e per il supporto alla rete commerciale. Nella sua area di competenza anche l’e-commerce e le partnership, le corporate sales e il car replacement assicurando allo stesso tempo il coordinamento tra l’Italia ed il gruppo.

In questo breve video come si diventa un cliente business.

Classe 1981, dopo una laurea in ingegneria gestionale conseguita presso l’Università di Roma Tor Vergata, il manager ha maturato un’esperienza decennale, acquisendo un ampio know how nel car rental, anche in aziende del lungo termine.

Europcar sale a 10 Paesi corporate

Recentemente in Finlandia e in Norvegia, Europcar Mobility Group ha acquisito il quarto e il quinto franchisee consolidando la propria presenza in Nord Europa; oggi il network passa da 18 a 20 Paesi corporate.

Entrambi i franchisee rilevati hanno un ottimo posizionamento nei rispettivi mercati nazionali (N°1 in Finlandia e N°3 in Norvegia) con una customer base sia leisure che business. Nel 2018 il volume d’affari complessivo di ambedue è stato di circa 56 milioni di euro.

In Finlandia, Europcar è indiscusso leader di mercato con una market share del 31%, una rete di 56 uffici di noleggio distribuiti nelle città e nei principali aeroporti, nonché una flotta media di circa 3.000 veicoli.

In Norvegia il business ha ripreso a crescere nel 2014, dopo che la società era stata rilevata dai fratelli Jussi e Matti Holopainen, oggi diventati franchisee Europcar. “Grazie ad investimenti in nuove tecnologie e nel restyling degli uffici di noleggio, oltre che ad un programma di acquisizioni di sub-franchisees locali, il business è tornato profittevole e ci sono tutti i presupposti per un’importante crescita nel prossimo futuro”, spiega una nota.

Come di solito accade, quando si acquisisce un partner, ci sono significative sinergie da attivare, in particolare quelle legate all’acquisto e al finanziamento della flotta, nonché maggiori opportunità di risparmio a medio termine associate alle funzioni di back office. I business locali beneficeranno delle competenze del gruppo per sviluppare il proprio potenziale.

Europcar, prospettive 2019

L’anno finanziario 2018 della multinazionale è stato di profonde e rapide mutazioni, in particolare con l’integrazione di Goldcar e Buchbinder in meno di un anno, una forte attenzione al digitale e alle tecnologie come futuri driver di busines, infine la trasformazione in mobility service company. I ricavi sono previsti di almeno tre miliardi di euro nel 2019, con un anno in anticipo rispetto all’obiettivo 2020. La dimensione è maggiore di oltre un terzo rispetto all’inizio del 2017.

Leggi qui quando Europcar è diventata Europcar Mobility Group.

Mercedes EQC
Precedente

Mercedes EQC, è ordinabile l'auto elettrica della Stella

Michelin Masternaut
Successivo

Obiettivo big data: Michelin acquista Masternaut