Auto

La fusione PSA-FCA torna sugli scudi

La fusione Psa-FCA torna sugli scudi. “Con loro, come con altri, i pianeti potrebbero allinearsi”, con queste parole Peugeot toglie il velo su rumors che da tempo circolano su una fusione con altri big dell’automobile. La stampa economica stamane incentra sull’alleanza con FCA, sostenendo notizie di ieri pomeriggio. Secondo quanto rilanciato da più fonti, riprendendo Les Echos francese, Robert Peugeot è pronto a operazioni straordinarie per Psa. Ma attualmente sul tavolo non c’è molto altro, per sua stessa ammissione.

Anche a Ginevra, il Ceo di Peugeot, Carlo Tavares, aveva parlato di una possibile acquisizione di Fca, nell’ambito di progetti di fusioni o partnership con altre case automobilistiche.

L’eventuale fusione porterebbe a un gruppo da circa 9 milioni di auto immatricolate l’anno, in cui PSA avrebbe accesso al mercato USA e FCA guadagnerebbe una spinta sull’elettrificazione.

Intanto, la Borsa premia l’ipotesi, facendo salire il titolo Fca del 5%.

 

Auto Diesel
Precedente

Inquinamento, report Unione Petrolifera sfata pregiudizi sul Diesel

assistenza guida
Successivo

Sistemi di assistenza alla guida: la diffusione in Europa