Auto

La Nuova Golf non delude. Sarà ancora best seller?

Oltre 33 milioni di auto vendute nella sua storia, con l’ennesimo record di vettura più venduta in Europa lo scorso anno con oltre 580 mila nuove immatricolazioni (leggi qui), la Nuova Golf Volkswagen rilancia con un restyling che, se dall’esterno vede paraurti, calandra e gruppi ottici posteriori (con led come optional invece dello xeno) toccati in modo leggero, nel cuore, ovvero nei motori e nel sistema di infotaintment e di sicurezza, gli interventi sono stati ben più pesanti.

Più scelta nei motori per la Nuova Golf

Il restyling della Golf  recentemente presentata alla stampa a Palma di Maiorca (giunta alla settima generazione, vedi il video che ripercorre la sua storia cliccando qui) ha portato in dote nuovi motori a benzina, il 1.5 TSI Evo da 130 e 150 CV, di rinnovata efficienza e attenzione ai consumi, che si vanno ad affiancare a una gamma che include il mille TSI da 85 o da 110 CV e il 1.4 TSI da 125 CV. Naturalmente presenti i diesel 1.6 TDI da 90 e 115 CV e 2.0 TDI da 150 CV e il bifuel (benzina-metano) 1.4 TGI da 110 CV. Inoltre ennesima iniezione di cavalleria per le sportivec on le GTI ad arrivare a 230 e 245 CV, 184 CV per la GTD,  310 CV per la R e 204 CV per la GTE plug-in hybrid. Con un’autonomia dichiarata di circa 200 km per l’elettrico, grazie alle nuove batterie al litio da 35,8 kWh. Migliora infine anche il cambio DSG a doppia frizione e a sette rapporti che permette la riduzione dei consumi sino a 0,3 litri ogni 100 km.

Un display gigante per gestire tutta la Nuova Golf

L‘Active Info Display da 12,3 pollici, stile Audi, troneggia sul cruscotto, sostituendo la classica strumentazione. A cui si affianca lo schermo, anch’esso fuori misura per questa vettura, da 9,2 pollici del sistema di infotainment, il Discover Pro, che combina sensori di prossimità, comandi vocali e gestuali. In cui entra anche la domotica, con DoorBird, un software di controllo della propria abitazione dall’auto.
Ricchissima naturalmente la dotazione tecnologia e di sicurezza, che va dal nuovo dispositivo di guida semiautonoma abbinato ai modelli con cambio automatico, all’ Emergency Assist e Front Assist City con riconoscimento dei pedoni.

Sei allestimenti per la Nuova Golf

Trendline, la versione d’attacco, Business, Sport, Highline, Executive e GTD, sono gli allestimenti della Nuova Golf, che non avrà più la versione Comfortline, tra cui scegliere l’auto già in prevendita e in commercializzazione a partire dal prossimo marzo.

Nazionale Italiana di Rugby
Precedente

Renault sponsor ufficiale della Nazionale Italiana di Rugby

TomTom Telematics
Successivo

TomTom Telematics raggiunge le 700 mila registrazioni