AutoGallery

La “nuova” Toyota Auris si presenta. In attesa di nuove versioni

Dopo il recente restyling dell’Auris, modello che ha subito un profondo rinnovamento sia esterno che, soprattutto, interno, alcuni rumors annunciano l’arrivo di una versione Cross del suo fortunato modello. Notizia smentita però dalla casa giapponese. Secondo le indiscrezioni però che si trovano copiose online verrà presentata durante il prossimo Salone di Ginevra in programma nel marzo 2016. La stampa internazionale, e quindi sono mere speculazioni giornalistiche, scommette su un’evoluzione di un concept del 2014, la C-HR, prendendo così le forme di un crossover piuttosto che quella di una berlina. L’Auris Cross, anche per il nome non c’è alcuna ufficialità, si baserà sulla Toyota New Global Architecture che, oltre a migliorare l’abitacolo, ha accresciuto la qualità delle finiture.

La “nuova” Auris

Tutte migliorie presentate anche dalla “nuova” Auris che presenta un abitacolo più silenzioso rispetto alla precedente generazione, con una plancia ridisegnata, il sistema multimediale Touch 2 integrato meglio e rivestimenti più raffinati. Esternamente si è intervenuti nel frontale e nella coda, nella fanaleria, nei cerchi in lega, ora a 16 e 17 pollici, con nuovo disegno, e nei paraurti. L’insieme è più armonico e se si acquista il tetto panoramico in vetro (in optional), ecco che l’Auris diventa una dei modelli più esclusivi del segmento C.

Naturalmente la sua punta di diamante è il propulsore, l’1.8 Hybrid VTT con trasmissione a variazione continua e gestione elettronica, abbinato a un’unità elettrica della potenza complessiva di 136 Cv. Le prestazioni sono eccellenti considerando i 180 km/h di velocità massima con consumi a meritare gli applausi a scena aperta: bastano infatti 3,8 litri di carburante per percorrere 100 km nel ciclo combinato. Quattro le versioni; Cool, Active, Lounge, e business, tutte con la novità del Toyota Safety Sense, una gamma di tecnologie per la sicurezza dove il Pre-Crash anticollisioni sino a 80 km/h è legato al monitoraggio della corsia di marcia, gli abbaglianti automatici e il rilevamento della segnaletica stradale. Modelli ibridi di cui Toyota è regina: è arrivata a venderne 8 milioni di unità, con circa 80 mila in Italia.

L’ampliamento della gamma, in attesa della Cross,  e l’accresciuto interesse del pubblico posizionano il nuovo modello nella parte alta del segmento, in linea persino con quella di alcune vetture diesel. Da segnalare che la Casa giapponese è così attenta all’usato da aver creato una garanzia ad hoc, chiamata Topclass. che prevede ben 111 controlli, un test drive, una garanzia 12/24 mesi e l’assistenza stradale 24 ore su 24. Per l’acquisto dell’usato (e anche delle spese di riparazione e manutenzione) è disponibile un finanziamento, già valutabile attraverso un motore di ricerca sul sito ufficiale.

Auris ha, infine, una garanzia di tre anni/100mila km, senza limitazioni di chilometraggio per il primo anno. Per i componenti ibridi la garanzia arriva a cinque anni/100mila km. I tagliandi sono previsti ogni anno/15mila km. L’estensione Toyota Extracare arriva al quarto anno (130mila km) o al quinto (160mila km). Da segnalare l’efficienza e la completezza del Programma Toyota Eurocare, compreso nella garanzia base

 Acquistarla o noleggiarla?

Toyota Financial Services – la finanziaria di famiglia – ha varie proposte per l’acquisto di Auris. Quella più classica è Valore Toyota, con durata da 24 a 48 mesi, e le tre soluzioni consuete: estinguere il finanziamento, rifinanziare la rata finale o cambiare la vettura con una Toyota nuova. Valore Toyota Leasing – con durata di 24,36, 48 e 60 mesi – può comprendere a richiesta servizi aggiuntivi e assicurativi. Pay Per Drive e Lease Per Drive sono un mix tra le due già citate, ma si basano su piccole rate mensili, anticipo minimo del 20% e la possibilità di restituire la vettura in qualsiasi momento. In compenso è molto “personalizzabile”. Da ricordare infine che Toyota Insurance Management offre un’ampia gamma di soluzione assicurative. Rent per Drive è la formula di lungo termine integrata alla rete di assistenza ufficiale Toyota Service. Prevede un’ampia gamma di servizi inclusi (manutenzione, garanzia, incendio e furto, RCA, Tassa di proprietà) e altri disponibili su richiesta (fuel card, veicolo sostitutivo, sostituzione pneumatici). Inoltre offre un servizio clienti online con il quale puoi monitorare tutti gli aspetti relativi alle vetture.

Precedente

Arriva la quinta generazione di L200. A caccia di Fleet

Successivo

Si chiama Gripz il concept del nuovo crossover Nissan