Sguardo sul futuro

Le colonnine di ricarica sbarcano su Google Maps

Un altra mossa per combattere la Range Anxiety dei driver dei veicoli elettrici la fa Google che lancia una nuova funzione su Google Maps per individuare e fornire utili informazioni sulle colonnine di ricarica per le auto elettriche (EV), già disponibile sulle versioni per Android e iOS e accessibile anche da desktop. Un servizio già proposta da altre app (vedi ad esempio quella di evway) ma che, naturalmente, sbarcano sul servizio di mappe più utilizzato al mondo, ormai anche in auto, avrà un impatto certamente più forte.

Le colonnine di ricarica sbarcano su Google Maps. Presenti anche quelle locali come, ad esempio, quelle di A2A a Milano

Sul suo blog (vedilo qui) Google spiega quali stazioni di ricarica per auto elettriche su Google Maps sono disponibili in tutto il mondo: i terminali ChargePoint e Tesla, a cui si aggiungono diversi point of charge locali, quali SemaConnect, EVgo e Blink negli Stati Uniti, Chargemaster e Pod Point nel Regno Unito, Chargefox in Australia e Nuova Zelanda o quelle di A2A, Repower o di alcuni hotel e centri commerciali in Italia.

Pwr trovare questi recharge point basterà scrivere la parola chiave “stazione di ricarica EV” per trovarle posizionate sulla mappa, con tutti i dettagli disponibili, tra cui i tipi di porte disponibili e la velocità di ricarica. Vengono inoltre visualizzate le informazioni sulla stazione dai driver, tra cui foto, valutazioni, recensioni e domande.

Leggi qui le tante mosse del Colosso di Mountain View nel settore del Business Travel, o del Travel in generale, e nel mondo automotive

Brexit, la preoccupazione dei costruttori europei
Precedente

Brexit, la preoccupazione dei costruttori europei

Drivenow festeggia
Successivo

DriveNow festeggia i due anni a Milano e si accorda con ATM