AutoSguardo sul futuro

L’offensiva ibrida della Stella

L’offensiva ibrida della Stella ha i nomi di EQ Boost ed EQ Power, un’avanguardia tecnologica ma de in Mercedes che beneficia delle numerose agevolazioni concesse a livello locale che, a seconda della città o della provincia, passano dalla riduzione del bollo, all’accesso alle aree ZTL, al parcheggio gratuito sulle strisce blu e la possibilità di circolare liberamente nei giorni di blocco del traffico. Le vetture ibride della Casa di Stoccarda comprendono la Classe C, GLC, Classe E, CLS e Classe S, e si completa con ben 53 versioni firmate Mercedes-AMG, equipaggiate con un mild hybrid che regala un upgrade di ben 22 cavalli, gratis e puliti (vedi tutta la gamma cliccando qui).

L’offensiva ibrida della Stella trasversale sulla gamma Mercedes. Sia benzina che diesel

L’offensiva ibrida della Stella si basa su diverse soluzioni che partono dal mild hybrid con moderna tecnologia a 48 volt alle versioni Plug-In, in grado di assicurare fino a 34 km completamente in elettrico. La soluzione ideale per i pendolari urbani che hanno la possibilità di ricaricare la batteria in casa o sul posto di lavoro. Una soluzione questa che, come abbiamo già scritto anche noi (leggi qui) sarà presto disponibile anche sul Diesel, grazie all’unione tra il 4 cilindri OM 654 di ultima generazione e un EQ Power unit da 90 kW di potenza, per un’autonomia di circa 50 km a zero emissioni. Un nuovo importante step tecnologico che apre ad una nuova era del Diesel.

BMW accelera sugli investimenti
Precedente

BMW accelera sugli investimenti in Ricerca e sulla Cina

Arkana
Successivo

Renault svela a Mosca la sua nuova Arkana