Società Nlt

Oltre un milione di auto gestite. La crescita di Arval

Una flotta globale di oltre un milione di vetture gestite testimoniano la crescita di Arval, raggiungendo 1.028.142 unità nel 2016, a più 8,4% sul 2015. Grazie soprattutto alla ottima crescita dei suoi principali mercati, ovvero Francia (dove gestisce ben 290.216 auto, a più 4%) , Regno Unito, Spagna e Italia, dove le flotte sono cresciute in media del 7%, e delle crescite a doppia cifre in mercati quali Austria (più 15%), Brasile (più 14%), Ungheria (più 10%), Lussemburgo (più 13%), Poloni (più 15%) e Repubblica Ceca (più 19%).

Tre punti chiave per la crescita di Arval

Una maggiore collaborazione con la rete di BNP Paribas, il lancio dell’International Business Office dedicato ai clienti multinazionali e tante soluzioni per il mondo delle Pmi, tra cui anche il Noleggio Mid Term (leggi qui) sono i tre punti chiave per la crescita organica di Arval, a cui si aggiunge la compleat integrazione del business di GE Fleet Services, acquisita nel 2015, attiva in 12 paesi con 160 mial veicoli gestiti.

Un’altra acquisizione, quella di Relsa in Brasile, e l’alleanza con quello stesso gruppo in Perù e in Cile, Arval,  dove gestisce circa 30 mila veicoli, opera ora in 28 paesi. L’alleanza Element-Arval Alliance ha inoltre integrato RDA Renting, un nuovo membro con presenze in Argentina e Uruguay, arrivando così a coprire 50 paesi in totale.

“Il 2016 è stato un grande anno per Arval” ha detto il ceo di Arval Philippe Bismut, che ha proseguito: “Il milione di auto gestite segna un punto di svolta nella nostra storia. E’ un simbolo del successo della nostra strategia e del nostro team”.

L’importanza delle PMI per la crescita di Arval

Sul mercato di casa, ovvero la Francia, le Pmi hanno dato un ottimo boost sui numeri, con un più 15% di crescita sull’anno prima, aiutando l’azienda anche a strutturare prodotti ad hoc per questa tipologia aziendale. Insieme a un ottimo push sulla rete BNP, alle proposte di Arval Outsourcing Solutions, lanciato nel 2015, e alla crescita di Arval Mid Term e Arval Active Link  “e siamo confidenti di un’ulteriore crescita quest’anno di un altro 4% sul mercato francese” dice François-Xavier Castille, ceo di Arval France.

Range Rover Velar
Precedente

La nuova Range Rover Velar in mostra al Design Museum di Londra

Opel e Vauxhall
Successivo

Opel e Vauxhall al gruppo Psa: nasce il secondo gruppo europeo