AutoEventi

Da Ginevra, Pirelli rende fluido il cambio di stagione

Al Salone dell’auto di Ginevra, Pirelli ha messo in campo quattro novità. Nuovi prodotti e servizi che vanno dal nuovo pneumatico P Zero Winter, all’app Track Adrenaline, alla marcatura Elect fino alla Color Edition omologata.

Si comincia con il P Zero Winter (in 50 secondi la diretta della presentazione al Salone), un pneumatico invernale con sensazioni di guida da estivo. Come peraltro richiesto da vari costruttori automobilistici, che hanno evidenziato la necessità di offrire alle auto più “muscolose”, gomme adeguate ai valori di potenza anche in condizioni di bassa aderenza. Ciò ha convinto l’azienda a far seguire al P Zero Winter il medesimo cammino del “fratello” estivo, nel percorso di sviluppo, nelle scelte tecniche e nelle tappe per l’omologazione con i costruttori.

L’obiettivo, stabilito all’inizio del progetto e conseguito con il risultato finale, era offrire ai proprietari di supercar e auto di fascia alta le stesse sensazioni di guida tipiche di P Zero, rendendo inavvertibile il cambio stagionale. Le soluzione tecniche, di mescola e disegno battistrada, adattano il pneumatico alle condizioni stradali tipiche della stagione invernale, mantenendo lo stesso livello di sicurezza e di controllo (leggi le novità dell’azienda di pneumatici nell’edizione 2018 del salone).

Con il debutto del Winter, la famiglia P Zero offre ogni tipo di pneumatico per le auto più sportive, ognuna con la marcatura sul fianco, testimonianza che il lavoro di co-sviluppo fra gli ingegneri Pirelli e quelli delle case automobilistiche ha saputo dare vita al prodotto giusto per ogni auto. È la strategia Perfect Fit della P lunga, che per ogni pneumatico che sul fianco riporta il simbolo del costruttore dell’auto lavora combinando le varie tecnologie.

Pirelli realizza oltre il la metà del mercato del segmento auto prestige

“P Zero è il marchio più importante, quello che ci distingue – spiega Andrea Casaluci, general manager Operations – e rappresenta un’icona di prestazioni e affidabilità nel mondo automotive. A partire dalla Formula 1 fino ai pneumatici per le auto elettriche e ora anche agli invernali, passando per i nostri negozi più importanti nel mondo, P Zero rappresenta l’espressione stessa della nostra strategia. Strategia che ha dimostrato di essere vincente: forniamo i pneumatici in primo equipaggiamento a oltre la metà delle auto del segmento prestige, siamo partner dei più importanti costruttori del mondo e continuiamo a crescere, accompagnando i nostri clienti in questo importante momento di transizione tecnologica del mondo dell’auto”.

Novità anche nel settore della tecnologia applicata alle gomme: la divisione di Pirelli che lavora sull’elettronica ha portato al debutto di Track Adrenaline,  una soluzione che unisce la funzione di lap timer a quella di monitoraggio in tempo reale di pressione e temperatura. Il sistema, combinando le informazioni telemetriche e quelle provenienti dai pneumatici, identifica e comunica a chi è al volante quando è necessario scaldareli, quando si sono raggiunte le condizioni ottimali per spingere al massimo la vettura ed effettuare il giro lanciato, e quando è necessario tornare ai box per un pit stop.

Track Adrenaline è composta da una centralina elettronica installabile all’interno del veicolo, dall’app per smartphone P Zero Track Adrenaline e dai pneumatici P Zero Trofeo R con i sensori installati nella parte interna. La centralina elettronica è collegata tramite wi-fi all’app. Inoltre, la centralina elettronica possiede un modulo GPS che permette la localizzazione e la definizione delle traiettorie, così come nella misurazione dei tempi. Pirelli Track Adrenaline arriva sul mercato a partire da luglio.

Da Ginevra ecco la marcatura ‘Elect’, che identifica quei pneumatici nati per le auto elettriche o ibride plug-in. I prodotti Pirelli contraddistinti dal marchio ‘Elect’ hanno una bassa “rolling resistance” che permette di massimizzare l’autonomia di questi veicoli. Senza dimenticare la riduzione del rumore di rotolamento, a vantaggio della quiete all’interno dell’abitacolo. Questi prodotti vengono personalizzati per i veicoli a cui sono destinati, secondo la strategia Perfect Fit.

Sempre dal Salone svizzero, è arrivato ancora un po’ di colore (lanciata nel 2017, vi abbiamo scritto qui): la Color Edition, che arriva in versione omologata dalle case auto. Una nuova opzione di personalizzazione dedicata ai costruttori: alle case automobilistiche vengono offerti pneumatici omologati con caratteristiche tecniche specifiche, per assecondare le specificità tecniche delle vetture. La Aston Martin DBS Superleggera sarà una delle prime con gomme colorate omologate.

Donne e auto
Precedente

Come scelgono l’auto nuova le donne?

Quattro donne
Successivo

Le quattro donne che hanno reso più sicura la guida