EventiSguardo sul futuro

Prove di futuro al Salone di Tokyo

Se già al Salone di Francoforte la scena è stata occupata dai modelli ibridi ed elettrici e da tanta tecnologia, al Salone di Tokyo, che ha avuto il suo pre-opening ieri,  si fa veramente un salto nel futuro, con tanti concept ma, anche, con auto all’idrogeno presto in arrivo sulle strade di mezzo mondo, almeno dove ci sono i distributori ad idrogeno… (vedi: Si apre il Salone di Tokyo, con Toyota di nuovo sul tetto del mondo).

A stupire naturalmente i costruttori giapponesi, con lo sviluppo di auto di grande successo, come la Toyota con la Prius, ma anche con la bellissima Kikai, oltre che con tanti concept, da Nissan a Honda, da Subaru a Suzuki o a Daihatsu, ma anche con Yamaha, che si è lanciato con uno spider a quattro ruote, o con costruttori “minori” come la Toyoda, con un concept con “air bag” all’esterno. ma anche i costruttori europei erano presenti: uno su tutti Mercedes, con il bellissimo concept dell’auto che, tra le altre cose, si guida anche da sola.

 

Precedente

Gli accantonamenti pesano sui conti Volkswagen e Fca

Successivo

Panoramica di grandi auto nel film Spectre di James Bond