Auto

Renault decisa a entrare nel mondo pick up con l’Alaskan

Un mercato difficile in Italia per gli adempimenti fiscali. Ma in tutto il mondo i pick up continuano ad avere nuovi adepti. Molti dei quali, ovviamente, nel mondo Fleet (vedi a questo proposito l’articolo Arriva la quinta generazione di L200. A caccia di Fleet) . Così nuovi costruttori si affacciano in questo segmento, con auto da lavoro che somigliano sempre di più alle loro ammiraglie,  come Mercedes, ad esempio, o come Renault che ha appena presentato il suo concept di pick up Alaskan, che sembra proprio molto vicino al veicolo di serie atteso nella prima metà del 2016.
 Un pick up che, naturalmente, ha molto del rinnovato Navara del partner nipponico Nissan, e che, probabilmente, sarà la base anche del primo pick up targato Mercedes visti gli stretti rapporti di collaborazione con la Casa francese a cominciare dal progetto congiunto Nuova Twingo / Smart ForFour.
L’Alaskan si inserisce nella classe di carico intorno alla tonnellata, ed è  stato disegnato da Laurens van den Acker, il responsabile dello stile della Casa francese. La parentela con la nuova Talisman (vedi l’articolo La Renault punta a un target Premium con la Talisman) è evidente,  con la grande “losanga” al centro della griglia e i fari full-Led del frontale. La gamma, sarà ampia e si articolerà su diverse motorizzazioni e allestimenti. Come il “gemello” Nissan Navara, l’Alaskan verrà costruita in  Messico ed entro il 2020 anche negli impianti Renault di Cordoba (Argentina) e di Nissan di Barcellona. Dove verrà assemblato anche il pick up della Stella.

Precedente

Siglato un accordo di partnership tra Intesa San Paolo e Aci

Successivo

Prime mosse di Müller neo ad Volkswagen: maxi ritiro per 11 milioni di auto