AutoEventi

Renault Scénic ha un nuovo motore Diesel

Renault Scénic alla prova del nuovo Diesel 1.7L Blue Dci. Presentate ieri con un test drive sulle colline delle Langhe, Scénic e Grand Scénic arrivano alla quarta generazione con i motori diesel 100% Renault. Nel 2018, infatti, la casa francese aveva lanciato i motori benzina 1.3 TCe FAP dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, in sinergia con Daimler. Oggi è tempo di rinnovare il monovolume che dal 1996 è una storia di successo, con oltre 5 milioni di clienti in Europa di cui oltre 500mila in Italia.

Il nuovo motore 1.7L Blue Dci nelle potenze di 120 cv e 150 cv è sviluppato interamente da Renault, viene costruito a Valladolid in Spagna ed è arricchito di tecnologie. Le novità rilevanti sono il nuovo albero motore, che permette una riduzione degli attriti e dei consumi; la turbina a geometria variabile, per una migliore efficienza del turbocompressore; gli iniettori a 8 fori a 2500 bar, per una migliore combustione e riduzione dei consumi. “Più potenza al servizio dei clienti”, è il claim della Casa, che ha rinforzato i sistemi Adas di sicurezza attiva e passiva. Oltre al parking camera e l’Easy park assist, è presente la frenata di emergenza attiva per il riconoscimento dei pedoni, il riconoscimento della segnaletica stradale, la commutazione automatica dei fari abbaglianti e anabbaglianti, il sensore angolo morto, il rilevatore di stanchezza, l’assistenza al mantenimento di corsia e il Cruise control adattivo.

Grazie all’adozione del sistema Scr per il post-trattamento degli ossidi di azoto, le emissioni di Co2 sono da 127 a 129 gr/Km in ciclo misto Nedc Bt per Renault Scénic Blue dCi 120 e dCi 150. I consumi sono da 4,8 litri a 4,9 litri /100 km in ciclo misto Nedc Bt.

Lo stile fa l’occhiolino al crossover: i cerchi da 20 pollici, montati di serie su tutta la gamma, uniti all’altezza da terra, e la luminosità dall’ampio parabrezza e dal tetto panoramico, distinguono le Scénic. La carrozzeria in due colori completa un design distintivo.

Il motore sarà proposto su vari veicoli, anche quelli dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Scénic e Grand Scénic Blue Dci 120 e Blue Dci 150 sono già disponibili alla vendita.

Primo monovolume compatto nel segmento C nel 2018, con la quota del 17%, Scénic conferma la sua leadership anche a fine marzo 2019. Sull’intero mercato, il peso del segmento C è del 29% con circa 166.000 immatricolazioni.

In questo video, Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione di Renault Italia, presenta le due auto.

Maserati design
Precedente

Milano Design Week: 4 indirizzi per Maserati

carpooling
Successivo

Il carpooling fa bene al pianeta