AutoGreenSguardo sul futuro

Renault, Techno for all, e l’innovazione è per tutti

All’autodromo di Modena è andata in scena una giornata alla scoperta della Gamma della Casa della Losanga con Renault, Techno for all (con una gemma targata Alpine…), azienda francese da sempre attenta all’innovazione. Ma per tutti. Come ha ricordato anche l’Image & Communication Director di Renault Italia Francesco Fontana Giusti: “Già nel 2011 ci trovammo per parlare di innovazione che Renault sin dal 1989, con la Type A, ha sempre perseguito. Ad esempio con la 6 roues nel 1924, veicolo per affrontare le impervie piste ddel deserto, la Primaquatre nel 1937, la Renault 4, voiture à vivre, nel 1961, i paraurti in materiale plastico con la R5 nel 1972, il primo turbo in Formula Uno nel 1977, una nuova tipologia di auto, l’Espace, nel 1984 e, ancora, il primo sistema di navigazione integrata  nel 1995, il sistema Easy access nel 2002 o il lancio di veicoli elettrici nel 2010…”.

Renault, Techno for all, e l’innovazione è per tutti: dalla sicurezza al comfort di bordo all’elettrico

Renault, Techno for all, è un’iniziativa per sottolineare come la Casa della Losanga sia la più premiata in sicurezza con le 5 stelle Euro NCAP (Twingo a parte…) sicurezza che raggiunge il suo massimo con la Nuova Scenic (leggi qui), che racchiude la Nuova frenata di emergenza attiva per il riconoscimento pedoni e il Cruise control adattivo grazie alla nuova telecamera-radar della Delphi, l’Easy Park Assist, il Lane Keeping Assist, l’allerta di rilevamento della stanchezza, la commutazione dei fari abbaglianti e anabbaglianti e il riconoscimento della segnaletica stradale. Con il cuore per la sicurezza e la facilità di guida dovuta al sistema 4Control, tecnologia lanciata per la prima volta su Laguna III nel 2007, che rende la guida estremamente precisa sia a basse che ad alte velocità, grazie al telaio con quattro ruote sterzanti. Equipaggiate con il 4Control, sia Espace (vedi qui la nostra prova) che Talisman compiono mezzo giro rispettivamente in 11,1 m per Espace e 10,8m per Talisman. Per il comfort di guida ecco il sistema Multi-Sense, che consente di personalizzare i principali parametri di guida del veicolo e le luci interne, offre la possibilità di scegliere tra cinque differenti modalità di guida: Eco, Comfort, Sport, Perso, Normal.

Renault, Techno for all presenta una gamma completa di modelli 100% elettrici

L’idea di proporre una gamma per tutti, Renault la propone anche nel mondo elettrico, che parte dal quadriciclo Twizy,  disponibile anche in versione Cargo per le piccole consegne in ambito urbano, la berlina compatta ZOE, il veicolo elettrico più venduto in Europa disponibile anche in versione Van, che oggi propone la nuova propulsione elettrica R110 da 80 kW, con la quale vanta un’autonomia record di 300 km nella procedura WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure), oltre ai veicoli commerciali  Kangoo Z.E., e il grande furgone Master Z.E Gamma grazie alla quale Renault si è confermato leader del mercato elettrico europeo nel 2017, con una quota di mercato pari al 23,8%. Leadership che ha anche in Italia, con  5.900 veicoli elettrici venduti.

Il nuovo  R110 è  completamente realizzato da Renault in Francia, progettato dagli ingegneri del Technocentre (Yvelines) e del sito di Cléon (Seine Maritime), dove viene prodotto. Grazie a una serie di innovazioni, fornisce rispetto alla versione R90 12 kW supplementari, a parità di ingombro e di massa. Con questa versione Renault propone una propulsione elttrica in quattro modalità, da 44 kW, 57 kW, 68 kW e 80 kW, montato su 3 modelli: Kangoo Z.E., Master Z.E. e ZOE.

Renault, Techno for all e il piano Drive the Future 2017-2022

Come raccontato anche dal suo numero uno al Salone di GinevraCarlos Ghosn (leggi qui), il nuovo piano strategico del Gruppo Drive the Future, prevede che da qui al 2022 il Costruttore mantenga la leadership nel mondo elettrico, con 8 modelli elettrici e 12 modelli elettrificati, oltre a lanciare 15 modelli a guida autonoma e servizi di robo-taxi, esemplificati nel concept, già sceso su strada però per una serie di test, con il Symbioz,  un veicolo autonomo, elettrico e connesso che interagisce con le case e le città connesse, gli altri veicoli e le infrastrutture stradali svelato al Salone di Francoforte.

Precedente

Arval lancia Arval for Me e l'Nlt per i privati

Jaguar I-Pace
Successivo

Jaguar I-Pace e il futuro elettrificato del Giaguaro