Dura LexServiziSguardo sul futuro

Smartphone in auto, la sicurezza è a portata di app

Dai dati forniti da Polizia e Carabinieri emerge che nel 2015 sono state ben 48.524 le infrazioni commesse per il mancato uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, il 20,9% in più  rispetto al 2014.

Proprio per sensibilizzare gli automobilisti in merito al problema e convincerli a rinunciare all’utilizzo dello smartphone mentre sono alla guida sono nate campagne e applicazioni ad hoc.

App Quando Guidi Guida e BastaCome ‘Guida e basta’, campagna di sicurezza stradale lanciata lo scorso maggio da Anas insieme alla Polizia di Stato, che vede protagonista La Pina, voce storica di Radio Deejay.

Attiva su questo fronte è anche Groupama Assicurazioni, che ha lanciato la campagna di sensibilizzazione ‘Don’t Text and Drive’, la quale non si limita a diffondere un messaggio di responsabilità alla guida, ma propone un dispositivo per auto, ‘Santino Safety System’, che consente al guidatore di disattivare le notifiche.

L’app Drivemode permette invece di utilizzare le funzioni di base del proprio smartphone senza distrarsi e senza guardare lo schermo, servendosi soltanto del riconoscimento vocale, del gesto di scorrimento e del pulsante centrale.

C’è poi Drivi – Drive Safely, un’applicazione che consente di utilizzare il cellulare mentre si è al volante senza distogliere la vista dalla strada, grazie a un’innovativa gestione automatica dei livelli volume audio, del riconoscimento vocale e del sensore di prossimità.

‘Driving Barista’ è l’app ideata da Toyota che dal 20 settembre è in fase di test in Giappone. In questo caso i driver che rinunciano App Driving Baristaall’uso del cellulare in auto possono usufruire di buoni spendibili per caffè caldi o freddi presso la catena giapponese di bar Komeda. Il primo buono si riceve dopo i primi 100 km percorsi senza smartphone alla mano.

Il problema della distrazione alla guida naturalmente coinvolge anche chi utilizza un’auto aziendale. Le aziende possono definire una policy e farla rispettare attraverso la soluzione software FleetSafer di AEGIS Mobility, distribuito in Italia da FleetCompare.

Si tratta di un software per smartphone e tablet che automaticamente rileva lo stato di guida e fa rispettare le norme di sicurezza imposte dal codice della strada e dall’azienda in cui lavora il dipendente.

Precedente

La gestione della flotta secondo la francese EPSA

Successivo

Goodyear Proactive Solutions al servizio delle flotte