Dura LexGreenSguardo sul futuro

Stop ai diesel inquinanti a Milano dal 21 gennaio 2019

Stop ai diesel inquinanti a Milano.  La capitale lombarda si iscrive così alla lunga lista di istituzioni locali che vuole vietare il Diesel (leggi qui ad esempio la guerra al Diesel di Anne Hidalgo a Parigi)  in città, visto che proprio il suo sindaco, Giuseppe Sala da Roma durante il Festival dell’Energia, in corso anche a Milano, ha annunciato lo stop delle auto a gasolio Euro 0,1,2 e 3, i benzina Euro 0, i motocicli Euro zero a due tempi e i mezzi pesanti oltre i 12 metri di lunghezza a partire dal prossimo 21 gennaio 2019, creando una Low Emission Zone (Lez). Divieto che sarà esteso anche ai diesel Euro 4 a partire da ottobre e all’Euro 5 ma solo dallo stesso mese del 2025. Ricordiamo che il 31 maggio scorso è già entrato in vigore il divieto di circolazione per i veicoli Diesel non Euro 6 in alcuni tratti stradali di Amburgo, prima città a farlo in Europa.

Stop ai diesel inquinanti a Milano dal 21 gennaio 2019 in un Mega Area C con nuovi varchi di controllo per creare una Low Emission Zone

La Low Emission Zone verrà controllata da 180 varchi  contro i 150 previsti inizialmente: “Abbiamo dovuto aumentarne il numero per garantire all’automobilista la possibilità di fare inversione ad U in tutta sicurezza nel caso in cui si accorga di essere lì per lì per entrare nella Ztl senza che possa o voglia entrarci. Inoltre in alcune periferie come il quartiere Olmi, Muggiano o Chiaravalle dovremo predisporre vere e proprie isole videosorvegliate per evitare che si riesca ad aggirare il divieto di accesso” commenta Marco Granelli, assessore comunale alla Mobilità, anche se il 21 gennaio 2019 vedrà solo 12 telecamere accese. bene, ora attendiamo la stessa risolutezza per caldaie e riscaldamenti (leggi qui). A quando l’annuncio?

tecnologia per Sifà
Precedente

Sempre più servizi e tecnologia per Sifà

Eni Station partita IVA
Successivo

Nasce Eni Station Partita IVA, la nuova app per il rifornimento