Giancarlo Carriero alla guida del Convention Bureau di Napoli

Cambio ai vertici del Convention Bureau Napoli, Il nuovo presidente eletto all’unanimità dall’assemblea dei soci è Giancarlo Carriero, già ai vertici della sezione turismo dell’Unione industriali di Napoli. Carriero succede all’ex amministratore delegato di Gesac Armando Brunini (oggi in Sea, società di gestione degli scali aeroportuali milanesi) e nel suo mandato triennale sarà coadiuvato da Margherita Chiaramonte, direttore sviluppo business aviation di Gesac, in qualità di vicepresidente, e da Giovanna Lucherini quale direttore.

L’obiettivo è consolidare Napoli come destinazione competitiva per il segmento mice: “Il lavoro si concentrerà, in una prima fase, sull’incremento della rappresentatività, attraverso l’ingresso di nuovi partner e soci di rilievo e sul miglioramento della collaborazione con le istituzioni, sia regionali sia comunali”, argomenta il manager.

Giancarlo Carriero alla guida del Convention Bureau di Napoli: promozione della destinazione anche con i mice influencer

La promozione della città che quest’anno ospiterà, tra gli altri, il World Tunnel Congress (l’evento delle città sotterranee, ndr) e il congresso dell’European Association of Poisons Centre and Clinical Toxicologists, proseguirà sia con canali convenzionali sia con nuove strategie di comunicazione. Per quanto riguarda i primi, il convention bureau del capoluogo partenopeo parteciperà a fiere di settore come avvenuto, per esempio, alla Borsa Mediterranea del Turismo in corso in questi giorni. Per quanto riguarda invece le nuove forme di comunicazione, il bureau sembra intenzionato a ripetere #MeetinNaples, progetto avviato per la prima volta a metà marzo, che ha visto due influencer del mice (Alessia Di Raimondo per l’Italia e Mariska Kesteloo per l’Europa) compiere una visita esperienziale della destinazione, per poi condividere contenuti originali su social e piattaforme digitali.

Record europeo per l’aeroporto 

Un ruolo decisivo per la crescita di Napoli quale destinazione per eventi lo gioca e lo giocherà sempre di più il suo aeroporto, il primo in Europa per crescita dei passeggeri. Secondo il report dell’Associazione europea degli aeroporti, Napoli Capodichino è stato al primo posto in Europa per crescita nella seconda parte del 2017 nella categoria 5-10 milioni di passeggeri ed è anche l’unico scalo italiano a entrare nella classifica dei 19 scali che sono cresciuti di più negli ultimi cinque anni. Un trend positivo destinato a consolidarsi: il 2018 ha registrato un traffico pari a 9,9 milioni di passeggeri, per un incremento del 16% sul 2017. Pochi giorni fa proprio a Capodichino la compagnia aera Easyjet ha presentato il nuovo Airbus A320neo. L’aeromobile che riduce fino al 20% le emissioni di CO2 e del 50% l’impronta acustica sarà operativo sulla rotta di Milano Malpensa (leggi qui la notizia sulle prospettive dell’aviazione per il 2019).

 

Praga
Precedente

Praga, nuove idee e location per gli eventi

Mandarin Oriental
Successivo

Da Mandarin Oriental, il Mice tra lusso e mindfulness