Food & ServicesMissiOnews

Nel piano Sheraton 2020 anche l’offerta gastronomica Paired

Un piano strategico che si articola su 10 punti chiave per Sheraton 2020, lanciato nel giugno scorso per portare Sheraton Hotels and Resorts sotto i riflettori dell’ospitalità di alto livello. Il piano quinquennale – Sheraton 2020 (che è possibile trovare qui) include una nuova campagna di marketing da 100 milioni di dollari, il lancio del nuovo livello premium Sheraton Grand, una continua innovazione dell’esperienza degli ospiti presso gli alberghi della catena, un impegno
costante per l’eccellenza del servizio, l’attuazione di iniziative a beneficio proprietari e sviluppatori, una  crescita che prevede l’apertura di oltre 150 nuovi alberghi Sheraton in tutto il mondo entro il 2020 nonché la nuova offerta gastrononica del marchio chiamata Sheraton Paired, che combina piccoli e sfiziosi piatti a vino e birre artigianali nel menù del bar.

Un’offerta gastronomica che, nell’anno del’Expo, non poteva che esser presentata a Milano, precisamente presso lo Sheraton Milan Malpensa. Un progetto coinvolge anche lo Sheraton Diana Majestic, lo Sheraton Lake Como e lo Sheraton Roma Hotel & Conference Center. “Siamo felici di poter lanciare Sheraton Paired, siamo sicuri che il nostro e gli altri nuovi menù incuriosiranno gli ospiti e avranno un ottimo successo,” ha detto Giovanna Caspanello, Hotel Manager Sheraton Milan Malpensa, “Il giusto abbinamento di vino o birra può esaltare al meglio il cibo, lo chef li ha selezionati con grande attenzione per completare ogni piatto e renderlo unico accentuandone i sapori.”

 

Precedente

Lo "storico" Terminal Twa del Jfk diventa un hotel

Successivo

Ryanair: il primo hangar per la manutenzione in Italia è a Bergamo