EconomiaMissiOnewsTrasporti

Nessuna sorpresa nei cieli tedeschi, Air Berlin va a Lufthansa

Nessuna sorpresa nei cieli tedeschi,  Air Berlin va a Lufthansa per 210 milioni di euro come avevamo già anticipato nel momento in cui la compagnia in crisi è stata messa in vendita (leggi qui). Lo ha reso noto oggi lo stesso Ceo del colosso tedesco, Carsten Spohr, che ha annunciato la sottoscrizione del contratto di acquisto del vettore in amministrazione controllata il quale, recentemente, aveva anche annunciato lo stop di diversi voli, tra cui tutti quelli a lungo raggio (leggi qui).

Air Berlin va a Lufthansa, che rileva 81 aerei e 3mila dipendenti

Air Berlin va a Lufthansa, battendo easyJet, che rileva così 81 aerei della compagnia in crisi e 3mila dipendenti, andando così agevolmente a superare i 300 velivoli in flotta. Ricordiamo che Lufthansa, anche qui “contro” easyJet oltre che “contro” alcuni fondi come Cerberus Capital Management, è  in corsa per l’acquisizione anche di Alitalia. Una avanzata quella di Lufthansa che ha visto negli anni inglobare vettori storici quali Austrian Airlines, Swiss, Brussels Airlines nonché la nostra Air Dolomiti. Mentre in casa dopo Eurowings e Augsburg Airlines ha creato, in Joint venture al 50% con Turkish Airlines, la compagnia charter Sun Express.

Intanto Lufthansa trova l’accordo con i sindacati dei piloti

Oltre per l’acquisizione di Air Berlin, Lufthansa ha messo anche un’altra importante firma, quella con il sindacato dei piloti mettendo così fine, almeno sino al 2022, ad eventuali scioperi. L’accordo, oltre che la pace sociale,  dovrebbe anche ridurre i costi del personale.

Air France si rafforza sull'Ovest e sull'Est
Precedente

Air France si rafforza su Est e Ovest con nuovi voli e partnership

Blue Panorama Airlines
Successivo

Blue Panorama Airlines in continua crescita