MissiOnewsPolitica&EconomiaTrasporti

Niki ridecolla con il nome Laudamotion

Rilevata recentemente dal suo fondatore, ovvero l’ex pilota di Formula 1 Niki Lauda (leggi qui) , la compagnia aerea Niki riprenderà la via dei cieli il prossimo 25 marzo 2018 dall’aeroporto di Düsseldorf con il nome di Laudamotion, rivolgendosi, almeno all’inizio, a destinazioni leisure, quali Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca . Quest’estate offrirà anche voli da altri 5 aeroporti tedeschi, 5 austriaci, tra cui la capitale Vienna, e 2 svizzeri quali Basilea-Mulhouse e Zurigo (vedi qui il sito).

Niki ridecolla con il nome Laudamotion su destinazioni eminentemente leisure

Dall’EuroAirport di Basilea-Mulhouse Laudmotion, con un flotta di 14 aeromobili (A319, A320, A321), volerà su Palma di Maiorca e Heraklion, mentre la capitale austriaca sarà collegata a Brindsi, Chania, Ibiza, Kalamata, Malaga, Palma, Paphos, Pisa e Santorini. Dall’aeroporto di Zurigo, la compagnia aerea offrirà invece voli per Corfù, Fuerteventura, Heraklion, Ibiza, Lamezia Terme, Lanzarote, Olbia, Palma di Maiorca e Rodi.

Niki Lauda ha investito 50 milioni di euro per rilevare la sua ex azienda e punta al ritono in chiaro nell’anno fiscale che si aprirà a marzo 2019. “Non ci si può aspettare di fare soldi nel primo anno. Ma se si fanno le cose bene, si può iniziare a fare soldi dal secondo anno in poi” ha detto lo stesso ex-campione di Ferrari e Mc-Laren in un conferenza stampa.

L’azienda ha inoltre concluso una partnership con Condor, che commercializzerà i voli Laudamotion e gestirà alcune funzioni operative come la pianificazione dell’equipaggio, anche se Lauda è in discussioni anche con la low cost del gruppo Lufthansa, Eurowings  dove vorrebbe chiudere tra una decina di giorni. Supportando così il vettore tedesco anche per alcune destinazioni business.

Singapore la città più cara al mondo
Precedente

Singapore è la città più cara al mondo secondo l'Economist

Italian Airways
Successivo

Nasce Italian Airways. Al decollo già per l'estate?