MissiOnewsTrasporti

Orario estivo 2018, i più, e i meno, del network aereo globale

Si avvicina l’avvio dell’orario estivo 2018 del trasporto aereo in tutto il mondo, che partirà il prossimo 25 marzo e che sarà attivo sino al 27 ottobre, e noi di Missionline riportiamo una analisi di Anna.aero, che ringraziamo, basata sui dati ufficiali di OAG su tutti i voli (o quasi) delle compagnie del mondo. Se Ryanair è quella che opererà il maggior numero di rotte (ben 1652 andata e ritorno, 169 scali in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e Turkish Airlines servirà il maggior numero di paesi, 119, due in più sul 2017, American Airlines sarà quella che opererà  sul maggior numero di scali, 350, cinque in più sullo scorso anno. i Dati su cui si basa questa analisi provengono da una settimana tipo di fine luglio, per quanto riguarda i voli  di linea.

Orario estivo 2018, i più, e i meno, del network aereo di quest’anno, con Ryanair prima per distacco per le rotte

I primi cinque posti della classifica sono occupate dalle stesse compagnie del 2017, e, malgrado tutti i problemi organizzativi e sindacali, continua a crescere in doppia cifra, con un più 11% di rotte anno su anno. Sette delle 15 prime compagnie sono europee (contrassegnate in blu) con 56 nordamericane (in verde) e tre in Cina (in rosso), con la sola China Eastern Airlines a segno meno di ben 203 rotte ma, probabilmente, perché con un network non ancora pronto per  i database internazionali. Sei di queste sono Low cost, 7 Major airlines mentre due vengono considerati vettori leisure (quelle del to Tui). Stupisce fuori dalle top 15 la mancanza di vettori quali Lufthansa e British Airways.

Fonte: OAG Schedules Analyser – dati della settimana del 24 luglio 2018 rispetto a quella del  25 luglio 2017

Orario estivo 2018, i più, e i meno, del network aereo di quest’anno. Per i paesi più serviti spicca Turkish Airlines

Con 28 paesi serviti in più rispetto alla seconda classificata, ovvero Air France, Turkish Airlines è la compagnia con il network più esteso per paesi serviti, con le Comore e la Sierra Leone gli ultimi paesi su cui opera il vettore. Dietro la compagnia francese, con 91 paesi serviti, ecco British Airways, che ne serve 84, seguita da Emirates, stabile con 77 paesi serviti, raggiunta da Qatar Airways, grazie a 4 novità di quest’anno (leggi qui) . Tra le top 15 cinque sono europee (in blu), tre sono le big del Golfo (in arancione) e tre quelle statunitensi (in verde chiaro), mentre in classifica trovano posto anche l’africana Ethiopian Airlines, con ben 70 paesi raggiunti, Air Canada e Aeroflot (in verde scuro). A segno meno solo Delta Air Lines (meno 5), KLM ed Etihad (meno una rotta anno su anno). Tra le alleanze vince Star Alliance con cinque, mentre quattro sono di Oneworld e di SkyTeam.

Fonte: OAG Schedules Analyser – dati della settimana del 24 luglio 2018 rispetto a quella del  25 luglio 2017

Orario estivo 2018, i più, e i meno, del network aereo di quest’anno; per gli scali più serviti è gara tra i tre big statunitensi

American Airlines con 350 scali serviti, cinque in più sul 2017, precede United Airlines a quota 345, e  apiù 10, e Delta Air Lines, in calo di 8 scali serviti, a quota 326 aeroporti. Questo il podio del maggior numero di aeroporti serviti dai vettori, tra cui, nel caso delle compagnie a stelle e strisce molti quelli domestici, mentre Turkish Airlines, come abbiamo visto al primo posto tra i paesi serviti,vola su ben 274 scali, 51 in più sulla quinta, ovvero British Airways. Tra le low cost l’unica in classifica è Ryanair, al nono posto. Tra le top 15 oltre alle tre statunitensi (in verde), cinque sono europee (in blu), tre cinesi (in rosso) e una ciascuna da Canada, Qatar e Russia.

Fonte: OAG Schedules Analyser – dati della settimana del 24 luglio 2018 rispetto a quella del  25 luglio 2017

IMA 2018: tutti i vincitori
Precedente

IMA 2018: tutti i vincitori!

Ghiringhelli
Successivo

IMA 2018, la prima uscita ufficiale di Ghiringhelli in Emirates