AccomodationFood & ServicesMissiOnewsPolitica&Economia

Price Radar HRS, le tariffe alberghiere crescono in tutto il mondo

A rivelarlo è il Price Radar HRS 2017: i prezzi degli hotel nelle principali città d’Italia sono leggermente aumentati rispetto il 2016. In particolare, dal rilevamento che il portale di prenotazione alberghiera (scopri di più su HRS) effettua annualmente in oltre 150 destinazioni nel mondo, è emerso che la media dei prezzi per camera a notte degli hotel italiani nell’anno 2017 è stata di 93 euro (+2,2% rispetto all’anno precedente). Venezia è la città italiana più costosa con 139 euro a soggiorno, prezzo lievemente in aumento rispetto la media di 136 euro dello scorso anno. Seguono Milano (116 euro con 116 euro, +0,9%), Firenze (108 euro, +2,9%), Roma (106 euro, +3,9%), Verona (104 euro, -1%), Torino (100 euro, +5,3%), Genova (97 euro, +3,2%), Napoli (96 euro, +7,9%), Mestre (95 euro, +8%), Bologna (90 euro, +2,3%). All’undicesimo e dodicesimo posto si collocano, rispettivamente, Caserta (80 euro, -2,4%) e Varese (79 euro, +2,6%).

Price Radar HRS, in Europa al primo posto c’è Londra

Le tariffe aumentano anche nel resto d’Europa. Londra è la città più cara con 177 euro a notte (+2,9 %), alla pari con Zurigo che rispetto al 2016 segna un incremento dell’1,7%. Il maggior incremento dei prezzi degli alberghi si registra però a Praga che, con un +12% e una media di 84 euro per notte. Anche Mosca (+10,3% e 96 euro) e Madrid (+10,1% e 109 euro) segnano una crescita a doppia cifra. La metropoli europea più economica è Istanbul con una media di 78 euro, ma rispetto al 2016 ha registra una crescita significativa (4,%). Unica città con prezzi in discesa è Oslo che passa da una media di 170 euro a 165 euro a notte (-2,9%).

Price Radar HRS

Price Radar HRS, nel mondo la più cara è NY

A livello mondiale New York ha compensato il calo dei prezzi nel 2016 e ora raggiunge una media di 250 euro (+4,2%) per notte in hotel. Washington segue con 230 euro (+5,5%) al secondo posto. Il maggiore aumento dei prezzi è stato rilevato a Toronto che, con una crescita del 30,6%, registra un prezzo medio di 158 euro. Prezzi in netto calo a Seoul (- 25,1%), Kuala Lumpur (-20,3) e Rio de Janeiro (-19,8%).

A proposito di HRS, leggi la nostra notizia sull’indice delle colazioni.

Price Radar HRS

Studio Sabre
Precedente

Amex GBT, 2018: crescono i viaggi d'affari e, pur se di poco, i prezzi

Italia centrale per Lufthansa
Successivo

Italia centrale per Lufthansa. Con o senza Alitalia