Food & ServicesMissiOnewsPolitica & Economia

Pyramid Temi Group al lavoro per standard di sicurezza globali

Pyramid Temi Group al lavoro per la sicurezza dei business traveller. La condanna che il gup di Roma ha inflitto ai manager di una società italiana per il rapimento in Libia di 4 dipendenti – e per la morte di 2 di loro – ripropone all’attenzione il tema della protezione dei collaboratori in trasferta in zone “calde” (leggi sul numero 3/2018 di Mission il nostro speciale sulle società di Risk Mangement cliccando qui). Tema che se da un lato vede la giurisprudenza internazionale ritenere responsabili le aziende e i loro dirigenti per l’incolumità dei dipendenti, dall’altro non vede delle chiare norme di comportamento cui le imprese stesse dovrebbero attenersi per valutare i rischi (leggi di più sull’azienda).

Per questo motivo Pyramid Temi Group, azienda italiana attiva in tutto il mondo nell’affiancare le aziende nella gestione dei rischi da viaggio, è stata scelta per collaborare insieme a UNI e ISO per creare linee guida standard che le imprese possono seguire a salvaguardia dei collaboratori in trasferta. Il vantaggio è duplice: da un lato le aziende possono intraprendere azioni efficaci per salvaguardare l’incolumità dei viaggiatori in aree a rischio senza trascurare nulla; dall’altra, i legislatori e la magistratura possono contare su una serie di elementi chiari per poter valutare la eventuale responsabilità oggettiva dei manager.

Sicurezza dipendenti in viaggio le soluzioni Pyramid Temi Group: sei mesi di lavoro e un obiettivo, creare una lista di comportamenti standard per tutelare i dipendenti in viaggio

“Da 6 mesi stiamo lavorando insieme a UNI e ISO e a decine di altri partner per definire linee guida, che saranno riconosciute a livello internazionale” ha detto Roger Warwick, CEO di Pyramid Temi Group. “Nel giro di un anno, migliaia di aziende di tutto il mondo avranno in mano elementi certi per poter mettere in campo azioni preventive concrete e riconosciute, per tutelare l’incolumità dei propri dipendenti in viaggio di lavoro. Allo stato attuale, infatti, ogni azienda mette in campo delle procedure di sicurezza o di tutela senza avere la certezza che tali misure saranno considerate sufficienti dalle autorità competenti.  Anche le autorità potranno avvalersi di precisi riferimenti di comportamento riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale”.

Se UNI è l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione e rappresenta l’Italia presso le organizzazioni di normazione europea (CEN) e mondiale (ISO), ISO è la più importante organizzazione a livello mondiale per la definizione di norme tecniche e di gestione. I suoi membri sono gli organismi nazionali di standardizzazione di 170 paesi del mondo. Dal canto suo, Pyramid Temi Group è un’azienda che fornisce servizi di sicurezza per i lavoratori in trasferta all’estero, analisi dei rischi e due diligence alle più importanti aziende esportatrici europee. E’ la prima società italiana ad aver ottenuto la certificazione allo Standard ANSI/ASIS PSC1-2012, la normazione internazionale vigente per la gestione dei servizi di sicurezza privata per la protezione di persone in trasferta in Paesi a rischi (vedi qui il sito dell’azienda).

Dopo Joon addio a Hop!
Precedente

La semplificazione di Smith, dopo Joon addio a Hop!

Stop allo shutdown. Ma arriva il maltempo a colpire i voli
Successivo

Usa, stop allo shutdown. Ora è il maltempo a colpire i voli