MissiOnewsPersoneTech & Web

Da incubo a vantaggio sulla nota spese, è la fatturazione elettronica con Soldo

La fatturazione elettronica è diventata l’opportunità delle aziende per rendere la nota spese un efficace strumento di controllo dei costi e dell’efficienza del dipendente in viaggio, grazie alle carte di pagamento. Ne abbiamo parlato con Giuseppe di Marco, country manager di Soldo, una delle piattaforme più evolute per la gestione e il controllo delle spese dei business traveller.

“Vissuta come spada di Damocle fino al gennaio scorso, al pari di altri passaggi epocali come quello di moneta dalla lira all’euro – spiega Di Marco -, la fatturazione elettronica viene oggi interpretata come un’occasione di per recuperare l’Iva direttamente. E chi come noi offre soluzioni di pagamento per i dipendenti in trasferta contribuisce a semplificare questo importante processo”.

Il manager fa un esempio: “Se il dipendente paga il ristorante e chiede la fattura elettronica, se quest’ultima arriverà in azienda e non sarà collegata a un giustificativo, non potrà essere riconciliata. Con una carta Soldo questo avviene automaticamente, cosa che accade già con SoldoDrive, la prepagata per scaricare il costo e detrarre l’Iva del carburante”.

Soldo nota spese

Vi abbiamo scritto di SoldoDrive in questo articolo, quando la soluzione è stata introdotta sul mercato. Si possono creare carte per dipendenti e ricaricarle online a costo zero, effettuare e controllare pagamenti, ricevere notifiche allegare le foto delle ricevute, creare report e esportarli in contabilità. Con l’app il resoconto del saldo è immediato e dettagliato per data, importo, valuta, cambio, esercente, categoria merceologica, con anche la foto del giustificativo e la voce di spesa. In questo modo la compilazione della nota è pressoché automatica. L’azienda può generare in ogni momento i report riguardanti le spese effettuate dai dipendenti o dai dipartimenti e controllare i saldi dei sotto-conti.

Società inglese e con uffici in diverse capitali “Soldo è l’unico servizio in Europa che fornisce un conto corredato di carte prepagate Mastercard per gestire e controllare le spese di trasferta in modo intelligente, garantendo autonomia finanziaria a dipendenti e collaboratori”, spiega l’azienda. La gestione delle note elimina in tal modo gli anticipi di cassa e l’impresa ha un controllo in tempo reale.

Grazie all’integrazione di Ztravel e ZCarfleet di Zucchetti si sono aggiunte ulteriori funzionalità.

Dati Sap Concur
Precedente

Dati Sap Concur, il 19% dei business traveller italiani ha vissuto pericoli

Gruppo Una
Successivo

Il Gruppo Una digitalizza per presidiare il BT