MissiOnewsPolitica & EconomiaTrasporti

Turkish Airlines si sposta all’Istanbul Airport

L’Istanbul Airport inizia una nuova era di trasporto aereo per la Turchia, trattandosi del suo più importante progetto che punta a 90 milioni di passeggeri movimentati all’anno. Dopo la seconda fase di costruzione, che dovrebbe essere completata nel 2023, i transiti dovrebbero raggiungere i 200 milioni, diventando in tal modo uno degli hub più importanti al mondo. Nella notte fra venerdì 5 e sabato 6 aprile è avvenuto il “grande trasloco” della compagnia di bandiera, che in 45 ore ha spostato dall’Atatürk tutte le sue attività. Il codice IST del vecchio scalo è stato attribuito al nuovo Istanbul Airport, mentre la sigla ISL va a distinguere la struttura che ospiterà voli cargo e aviazione privata, oppure eventi come le fiere di aviazione. Ha gestito 68 milioni di passeggeri nel 2018. Il suo ultimo volo internazionale commerciale è stato verso Singapore, sabato notte scorso.

Nel primo effettivo giorno di operazioni dopo l’imponente trasferimento, Turkish Airlines ha trasportato 25mila clienti dalla sua nuova casa, la cui effettiva inaugurazione era avvenuta il 29 ottobre 2018. E’ costato 10,2 miliardi di euro, mostra una iconica torre di controllo alta 90 metri, disegnata da Aecom e Pininfarina, ispirata a un tulipano. Attualmente presenta il terminal a tetto unico più ampio al mondo: qui le prime immagini.

Turkish Airlines

Welcome Travel Group premiata da Turkish Airlines

Turkish Airlines premia il trade italiano

La compagnia aerea turca ha recentemente premiato il trade italiano per le performance di vendita e assegnando a Welcome Travel Group il primo premio in assoluto per le vendite. Nell’esercizio 2018, il network guidato da Adriano Apicella ha registrato più di 22 milioni di euro di fatturato con una crescita del +24% sull’anno precedente. Diversi i principali circuiti di distribuzione turistica del Belpaese premiati per i risultati dell’anno, tra essi i leader del business travel come il Gruppo Uvet, Gattinoni Mondo di Vacanze e il Gruppo Bluvacanze. Nell’anno trascorso Turkish Airlines ha trasportato 1,6 milioni di passeggeri (+8%) da e per l’Italia, a fronte di un incremento di capacità del 10%.

Turkish Airlines: le nuove rotte 2019

Dopo l’annuncio dei servizi su Città del Messico da agosto, nel 2019 il vettore lancerà voli verso altre sei nuove destinazioni: Marrakesh, Sharjah (Emirati Arabi Uniti), Port Sudan, Bali, Luxor e Rovaniemi in Finlandia. La nuova rotta messicana comprenderà anche Cancun e sarà operata con il B787-9 con una rinnovata offerta di business class.

Dall’anno scorso il turismo verso la Turchia ha ripreso a crescere dopo la grave crisi dovuta alla constatazione di pericoli e insicurezza in seguito ad attentati. L’aumento degli italiani che l’hanno scelta per i loro viaggi è stato del 38% nel 2018. La destinazione è stata meta di recenti convention aziendali e di missioni istituzionali da parte di associazioni di imprese della travel industry, come la Fto (Federazione Turismo Organizzato) di Confcommercio.

China Eastern
Precedente

Da Roma a Shanghai vola l’A350-900 di China Eastern

flotta Etihad
Successivo

Flotta Etihad, da Roma e Milano decolleranno i nuovi B787-9 Dreamliner