MissiOnewsTrasporti

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone. A un mese esatto dall’entrata in azienda, Susanna Sciacovelli, la neo direttrice generale Vueling Italia, ha le idee chiare per continuare a crescere sul nostro mercato, secondo per importanza dopo la Spagna per il vettore. “Vogliamo essere la prima scelta per i clienti nei mercati dove siamo presenti, migliorando la loro intera esperienza di viaggio. Basandoci su semplici concetti, ovvero coerenza e affidabilità, naturalmente il prezzo, con campagne e tariffe ad hoc per i vari segmenti, ma anche servizi. Siamo una compagnia Smart e digitale con ad esempio, il sistema Eva, chabot digitale che assiste il passeggero durante il volo”.
Il tutto per diventare la prima compagnia tra Italia Spagna: “dove oggi siamo secondi (dietro a Ryanair, ndr), con un market share del 22%” commenta Sciacovelli.

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone. L’importanza di essere nel gruppo IAG, che spingerebbe per una collaborazione con Air Italy

Naturalmente Sciacovelli si trincera dietro il più classico “No comment” riguardo alla notizia, uscita sul Sole24Ore dalla penna dell’ottima collega Gianni Dragoni di una possibile collaborazione tra Air Italy e Vueling per il mercato italiano, entrambe partecipate da Qatar Airways, ma sorride ironicamente quando le facciamo notare che gli aeroporti dove quest’anno il vettore di Barcellona si è rafforzato di più, a parte gli stagionali di Genova e Lampedusa, sono quelli di Milano Malpensa e Olbia, guarda caso gli hub della compagnia ex-Meridiana (leggi qui). Su questi scali l’offerta di Vueling è infatti cresciuta rispettivamente del 10, per sei voli, e del 53%, a cui si aggiunge il più 88% di Lampedusa e la novità estiva di Alghero su Barcellona, che fa il paio con il nuovo volo da Roma Fiumicino su Parigi Cdg, “su Orly già ci voliamo”precisa la manager Italo-olandese. Proprio Fiumicino è il suo principale scalo italiano, con ben 8 A320 basati qui per 45 rotte operative, con un più 6% anno su anno, di cui “11 verso la Spagna, 6 verso la Francia, 11 sulle isole greche e poi Tel Aviv, Praga, Vienna, Zurigo etc.” commenta Sciacovelli, che prosegue: “qui siamo la seconda compagnia per importanza, e la prima low cost, così come siamo primi in assoluto a Firenze, dove abbiamo due A319 per 14 rotte (più 5% anno su anno, ndr)”. La crescita di offerta si attesta più un 19% su Barcellona, un più 13% sul resto della Spagna, un più 20% sulla Grecia e un più 37% sull’Europa Centrale, per un network a più 7%, con 78 tratte e 5,3 milioni di posti. Il che fa ben sperare per l’anno in corso, visto che il 2017 sul mercato italiano lo aveva chiuso a oltre 5,1 milioni di passeggeri: “ma per l’inverno l’obiettivo è di rendere il più possibile le rotte che abbiamo annuali e di aumentare le frequenze sulle destinazioni più business, visto che  il 35% del nostro traffico è appannaggio di questo segmento” spiega Sciacovelli dimostrando vivo interesse pe ril mondo corporate, “che con noi può anche accumulare i punti Avios del gruppo IAG, oltre ad avere accesso al nostro intero network”.

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone. Il suo posizionamento nel gruppo IAG

Un network, quello del gruppo IAG, servito da 546 aeromobili, di cui 112 con al livrea gialla di Vueling, per 105 milioni di passeggeri (30 quelli della compagnia di Barcellona) per 268 destinazioni (quasi la metà, ovvero 130, coperte della no frills in giallo), per quasi 24 milioni di euro di utili (2,1 quelli di Vueling). “E’ molto importante far parte di un gruppo come quello di IAG per tanti motivi. Tra cui la nostra autonomia,; ad esempio, per il momento, noi non facciamo pagare alcun sovrapprezzo alle adv che pagano con le carte. Adv che per noi sono importanti, per circa la metà di tutte le nostre prenotazioni in Italia, e che vorremmo curare ancora di più. Perciò sto costruendo un team commerciale ancora più forte”.  Insomma idee chiare per Sciacovelli al timone di un vettore “molto giallo, molto cuore, molto Vueling”.

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone. A proposito di Firenze…

Per festeggiare i tre milioni di passeggeri trasportati sullo scalo di Firenze (su Malpensa ha appena raggiunto i sei) Vueling ha realizzato questo video…tutti in Touche!

NTV sulle ali del business
Precedente

L'orario estivo di NTV sulle ali del business

Scioperi in Europa
Successivo

Scioperi in Europa, la rivolta delle aziende