Abu Dhabi riapre ai viaggi internazionali: ecco i Paesi ammessi

  

L’emirato di Abu Dhabi riapre ai viaggi internazionali da oggi, 24 dicembre 2020. I viaggiatori provenienti da Paesi selezionati non dovranno più sottoporsi alla quarantena presentando il risultato negativo del test Pcr Covid-19. Ricevuto entro 96 ore prima della partenza. Attualmente l’Italia non è contemplata nella “green list” che viene aggiornata periodicamente.

La decisione è stata presa dall’Abu Dhabi emergency crisis and disasters committee for Covid-19 in seguito al riesame delle misure attuate dal Paese. Anche le procedure relative all’ingresso di visitatori internazionali sono state aggiornate.

Fino a oggi, le precauzioni adottate hanno consentito all’emirato di mantenere una percentuale eccezionalmente bassa (lo 0,39%) di casi confermati sul totale dei test effettuati.

Abu Dhabi riapre ai viaggi internazionali

All’arrivo ad Abu Dhabi, i viaggiatori dell’elenco – tra cui Grecia e Cina – devono fare un secondo test Pcr. Evitando in tal modo l’isolamento fiduciario di 10 giorni.

Tutti i viaggiatori devono eseguire un test molecolare il sesto giorno di permanenza oppure il dodicesimo giorno se si tratterranno oltre.

Approfondisci su Etihad airways che offre gratuitamente ai viaggiatori un test

Test Covid19 per prendere un volo: Etihad lo offre a tutti i passeggeri

Yas Beach è “safe zone”

Le misure per la sicurezza dei viaggiatori ad Abu Dhabi

L’emirato ha predisposto iniziative e protocolli di safety mirate ai viaggiatori nel corso di quest’anno.

Con la celebrazione dell’evento sportivo Ufc Fight Island ha creato una “safe zone” per 2.500 persone a Yas Island, come noto l’isola dove si concentrano le attività sportive e di divertimento.

La “zona sicura” ha incluso il circuito di Yas Marina, dove si corre il GP di Formula 1, il campo da golf Yas Links, la spiaggia di Yas beach e il Flash forum, uno spazio polifunzionale al coperto dove si sono svolti i combattimenti di Ufc.

Le strutture che sono classificate in quest’area protetta sono la Du Arena, il forum all’aperto dei concerti internazionali, e l’Etihad Arena, destinata a diventare la più grande area indoor polivalente della regione, grazie ai 18.000 posti a sedere.

Altre zone che si possono utilizzare per eventi sicuri nel centro di Abu Dhabi sono Zayed sports city che ospita uno stadio di calcio, un campo da tennis e numerosi hotel, oltre ad uno stadio di cricket adiacente.

UFC Fight Island 2020

La Ultimate fighting championship (Ufc) è un’organizzazione di arti marziali miste statunitense, fondata a Las Vegas. Ad Abu Dhabi ha svolto il campionato mondiale dall’11 al 26 luglio 2020 in cui 1.500 persone dello staff eventi di Dct Abu Dhabi (l’ente del turismo) hanno collaudato la “safe zone” che ha garantito lo svolgimento della manifestazione in sicurezza.

L’area interessata si estende per circa 11 km e ha compreso la sede dell’evento, gli hotel, le strutture per gli allenamenti e i punti di ristoro a disposizione delle oltre 2.500 persone partecipanti.

Visto il successo organizzativo, al 26 settembre al 24 ottobre si è svolto un secondo appuntamento con i lottatori del campionato Ufc. Sempre nell’arena a ottagono affacciata sul mare.

 

INTERVISTA A DORA PARADIES, country manager di DCT Abu Dhabi

Abu Dhabi ha impostato un percorso di posizionamento della destinazione nel business travel e nel Mice che vedrà l’effettivo esplicarsi nel 2021. Ecco come l’Emirato – vincitore agli Italian Mission Awards 2020 – diventa una meta di viaggio per le aziende, per organizzare eventi e incentives

Yas Island ad Abu Dhabi, le novità

Con tre parchi a tema, attrazioni adrenaliniche, il più grande centro commerciale di Abu Dhabi, una splendida spiaggia di sabbia bianca e un campo da golf di livello mondiale, Yas Island è una destinazione Mice con strutture ormai di collaudata esperienza.

Il Ferrari World Abu Dhabi, ad esempio, ha compiuto 10 anni. Con nuove attrazioni inaugurate a novembre: Roof Walk, per scalare l’iconico tetto rosso del parco a tema e ammirare la vista di Yas Island, e Zip Line, una doppia sfida in velocità su un percorso che parte dal cuore del parco e attraversa il giro delle montagne russe Flying Aces, note per l’accelerazione da Formula 1.

Sul circuito dove si disputa il vero Gran Premio F1, invece, oggi si può prenotare una sessione di training in bicicletta, fare jogging o una passeggiata al tramonto sull’anello che ha incoronato ben 5 volte Lewis Hamilton.

Abu Dhabi riapre ai viaggi internazionali

Cipriani restaurant a Yas Island

Tra l’altro, Yas Island è stata la prima destinazione ad Abu Dhabi a ricevere il marchio internazionale “Safe Travels” assegnato dal World travel tourism council.

Tra le migliori esperienze culinarie all’aperto sull’isola di Yas c’è il ristorante Cipriani Yas Island.

Formazione per le agenzie di viaggio

Il Dipartimento cultura e turismo di Abu Dhabi (Dct) ha realizzato un programma di formazione per le agenzie di viaggio. Non ha attualmente una sessione Mice, ma è in previsione.

L’Abu Dhabi specialists program è, di fatto, una piattaforma che “educa” i professionisti della travel industry sulla propria offerta attraverso moduli di apprendimento, alla fine dei quali si svolge un “quiz”. Attivata in diversi Paesi europei e tradotta in più lingue (anche in italiano), permetterà di partecipare alla selezione per un fam trip che si svolgerà nel 2021. Con la collaborazione di Etihad airways.

I primi 400 agenti e consulenti di viaggio che completeranno i cinque i moduli di formazione, conseguendo la qualifica di ‘Abu Dhabi Specialist’ a partire dal 1° dicembre ed entro il 31 gennaio 2021, hanno diritto ad un voucher del valore di 25 euro.

eventi al museo
Precedente

Eventi al museo, in giardino o all'acquario: Tiqets premia le location

riunioni ed eventi aziendali in presenza
Successivo

Riunioni ed eventi aziendali in presenza nel 2021