barcelo imagine Madrid

Barceló Imagine, l’hotel musicale di Madrid amato da John Lennon

Eventi a Madrid in un hotel non convenzionale? Barceló Imagine è l’albergo che dà il giusto ritmo agli eventi aziendali. Situato a 3 minuti a piedi da Plaza de Castilla e dalle Torri Kio, il moderno 5 stelle rende omaggio a diversi generi musicali.

La musica, infatti, è filo conduttore dell’hotel dove John Lennon scrisse Imagine.

Non poteva quindi che essere un’installazione di un pianoforte che emula quello del film “Big” a dare il benvenuto. E il file rouge prosegue nelle 156 tra camere e suite. Ognuna segue un differente tema musicale, a seconda del piano.

Inoltre, sono progettate ispirandosi alla storia della musica. Il design e l’arte si fondono in decorazioni con chitarre, fotografie, vinili e richiami alle star delle 7 note.

La musica è protagonista anche alla Sky Lounge. Ecco che sulla terrazza con piscina dell’ultimo piano vengono organizzati eventi speciali e serate musicali con dj e musica dal vivo.

Lo spazio può essere privatizzato per eventi.

Barceló Imagine, sale meeting Jackson, Prince e Bowie

barcollo imagine Madrid
L’hotel dispone di 3 sale meeting

Le 3 sale meeting (Jackson, Prince e Bowie) sono modulari e offrono quindi l’opportunità di usufruire di un grande salone di 249 metri quadrati. Si trovano all’ultimo piano, con accesso diretto alla terrazza. Dispongono di luce naturale.

A queste sale si aggiungono le nuove The Cavern, The Beatles, The Rolling Stones e The Marquee Club. Si tratta di piccole aule, ideali quindi per board meeting e co-working.

Il breakfast di John Lennon

Tra i servizi più richiesti al Barceló Imagine ci sono il noleggio di vinili e di strumenti per godersi (o realizzare) una sessione di musica in camera.

I fan di John Lennon possono consumare la medesima colazione che il cantante condivise con Yoko Ono nella suite dove scrisse il testo di Imagine.

Il breakfast servito in camera prevede i cibi preferiti del cantante. Cioè caffè e tè nero inglese, pancake ai mirtilli, corn flakes rigorosamente di Kellogg’s e zuppe Campbell’s, che Lennon consumava quotidianamente.