Orangerie Museo Poldi Pezzoli

L’Orangerie del Museo Poldi Pezzoli è la nuova location di Milano

Appena inaugurata, l’Orangerie del Museo Poldi Pezzoli è la nuova location per eventi di Milano. Si tratta di un ambiente che va ad arricchire gli spazi della casa museo di via Manzoni, a pochi passi dalla Scala e dalle vie del quadrilatero della moda.

L’Orangerie del Museo Poldi Pezzoli è una sala polifunzionale di oltre 100 metri quadrati capace di 80 persone. È inserita all’interno del giardino Poldi Pezzoli, area verde sulla quale si affacciano molte sale del primo piano del museo.

Il nuovo spazio è stato realizzato per dialogare con l’esterno. Infatti, è una struttura in acciaio e vetro perché, specifica la direttrice del museo Annalisa Zanni: «Volevamo uno spazio che restituisse ai visitatori quel desiderio di verde che tutti noi stiamo riscoprendo, tenendo conto dei temi della sostenibilità e del risparmio energetico.

Inoltre, Milano è famosa per i suoi giardini nascosti, come lo splendido esempio di giardino all’inglese del Museo. Non dimentichiamo che l’attuale via Manzoni era nota ancora al tempo di Gian Giacomo Poldi Pezzoli come “corsia del Giardino”.

Il nostro desiderio è dunque quello di restituire al pubblico attraverso le attività che vi si svolgeranno un contatto con la natura, mediante una struttura che dialoghi con l’ambiente circostante».

L’Orangerie del Museo Poldi Pezzoli

Interni-Orangerie-del-Museo-Poldi-Pezzoli
L’Orangerie è dotata di impianto di riscaldamento e climatizzazione

La location è stata progettata e realizzata dalla società Square Garden utilizzando decorazioni evocative di quelle in uso tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento.

La struttura ha una copertura realizzata in lamiera lavorata e piegata manualmente, come le pensiline dei primi anni del secolo scorso, con vetrate e decori in ferro battuto.

Anche i serramenti perimetrali sono realizzati in acciaio, come il ferro-finestra dei palazzi dell’epoca. La pavimentazione è in legno massello.

Il nuovo spazio è fruibile in ogni stagione dell’anno. Infatti è dotato di impianto di riscaldamento e climatizzazione.

Si presta a ospitare laboratori, conferenze, aperitivi, cene placée e meeting aziendali.

Un evento al museo tra capolavori d’arte

Oltre alla nuova Orangerie, il Museo Poldi Pezzoli dispone di altri spazi dove organizzare eventi da 15 a 120 persone.

Aperitivi, serate di gala, convegni e giornate di lavoro possono infatti essere ospitati nel Salone dell’Affresco (88 metri quadrati per 120 persone) e nella Sala del Collezionista (54 metri quadrati per 50 persone).

Inoltre, è disponibile la Terrazza Pollaiolo: 50 metri quadrati per 50/60 persone.

Gli eventi possono essere preceduti o seguiti da una visita al museo. Un’occasione unica per ammirare opere di maestri dell’arte quali Raffaello, Mantegna, Botticelli, Canaletto e Piero della Francesca.

La casa museo custodisce più di 5.000 capolavori tra sculture, tappeti, pizzi e ricami, armi e armature, gioielli, porcellane, vetri, mobili, orologi solari e meccanici dall’antichità al XIX secolo.

[Scopri qui 10 musei per eventi automotive]