MissiOnewsTech & Web

Focus Startup, Bizaway miete successi nel business travel

Un’unica piattaforma, tutte le risposte per gestione e ottimizzazione dei viaggi di lavoro. Bizaway, startup friulana (di cui vi avevamo scritto già qui), lanciata nel 2015, consente alle aziende di risparmiare, de facto, grazie alla disintermediazione. La catena di valore si accorcia, soprattutto nel settore alberghiero, permettendo ai clienti di concludere le prenotazioni a prezzi inferiori a quelli delle conosciute Ota che nel BT stanno seminando successi. Inoltre, vengono ridotti al minimo (o annullati) i costi di emissione e le “fee nascoste” che gli intermediari applicano ai clienti aziendali. La startup si fa breccia in un settore di fornitori piuttosto consolidati, vediamo come.

«Tutto ciò lo otteniamo grazie alla tecnologia, che ci permette di automatizzare gran parte delle funzioni che non apportano valore, e che nelle agenzie di viaggio tradizionali sono ancora effettuate manualmente (prenotazione, invio dei biglietti, fatturazione)», spiega Giovanni Bernardi, business development manager di Bizaway.

La principale novità, per il prossimo anno, è il lancio della app per iOS e Android, cui faranno seguito in ambito informatico nuove funzionalità, sempre con l’obiettivo di rendere la vita più semplice alle aziende.

Bizaway, startup friulana con soluzioni all-in-one

Prezzi vantaggiosi, fatturazione semplice, possibilità di controllare le spese dei propri business traveller. Questi i plus che le aziende ricercano maggiormente. Bizaway ha creato una piattaforma online che permette alle imprese di qualsiasi grandezza e settore di gestire tutti questi aspetti in modo facile e veloce, potendo liberare risorse per il loro core businessVoli, hotel, treni ed auto a noleggio sono i consueti servizi delle trasferte aziendali che si possono prenotare tramite Bizaway.

Le aziende già clienti per i loro viaggi d’affari

«Ad oggi lavoriamo con clienti di ogni grandezza e ambito di azione: tra le grandi, abbiamo società come Rizzani De Eccher, EF Education First, la multinazionale farmaceutica Perrigo, AndBank (la principale banca d’Andorra), ma ci stanno utilizzando tante startup innovative, come Credimi, Enerbrain, Freeda, Cooltra, Penta e molte altre», sottolinea Bernardi.

Giovanni Bernardi

Know how informatico

Bizaway nasce dall’intuizione di Luca Carlucci (Ceo) e Flavio Del Bianco (Cto): rimodernare, potenziare e rendere più smart il mercato delle prenotazioni nel BT, la cui gestione attraverso i canali consueti spesso risulta lenta, economicamente svantaggiosa, talvolta senza alcun tipo di assistenza. Senza dimenticare il caos causato dalla fatturazione multipla.

Inevitabile quindi che due menti come quella di Luca (un’esperienza nel mondo aziendale e un Mba allo Iese di Barcellona) e Flavio (concittadino friulano e guru dello sviluppo informatico, con quasi 15 anni di esperienza alle spalle disegnando software e applicazioni), conducessero all’ambizioso progetto di Bizaway. Che, ci informa Giovanni Bernardi «sta triplicando il fatturato di anno in anno. Abbiamo chiuso il 2018 a 1,3M, per il 2019 prevediamo di raggiungere circa 4 milioni e puntiamo a superare i 10 nel 2020».

Scopri di più sulla startup a questo link.

 

Abiti a noleggio nel business travel
Precedente

Il guardaroba a noleggio per i business traveller

In Uvet arriva Pierluigi Boem
Successivo

Il business travel val bene una figura dedicata alle agenzie di viaggio