MissiOnewsTrasporti

Con Norwegian decolla il Business Travel low cost

Spettatore interessato alla presentazione degli investimenti di easyJet in Italia e del lancio della soluzione Worldwide by easyJet a Milano Malpensa (leggi qui) il responsabile comunicazione di Norwegian Alfonso Claver si è intrattenuto con noi di Mission per parlare del nuovo volo su Los Angeles dall’aeroporto lombardo (leggi qui), oggetto dell’accordo di vendita diretta sul sito easyJet, ma anche delle strategie future della compagnia. “Il volo su Los Angeles è l’unico che va sulla costa Ovest degli Stati Uniti da Milano Malpensa, ed è quindi una grande opportunità per noi. Su entrambe le sponde dell’Atlantico, visto che anche negli States siamo ben conosciuti” spiega Calver , che sottolinea come nel network statunitense di Norwegian, 16 destinazioni, il vettore abbia raggiunto un ottimo fattore di riempimento, circa il 90%, grazie anche a una buona fetta di business traveller, “che possono godere di una ottima premium economy” afferma il manager spagnolo del vettore scandinavo.

Con Norwegian decolla il Business Travel low cost anche da Madrid. E dopo Los Angeles cosa farà su Milano Malpensa?

Con Norwegian decolla il Business Travel low cost che, dopo Milano Malpensa, ha anche annunciato lo sbarco sull’aeroporto di Madrid, da dove “voleremo dal prossimo 15 luglio quattro volte alla settimana su Los Angeles e dal 17 luglio tre volte su New York, voli questi che può feederare anche dai diversi collegamenti che operaiamo sulla Spagna, e sulle Canarie e le Baleari in particolare” commenta Claver. Nuovi voli lungo raggio che Norwegian potrebbe anche incrementare da Milano Malpensa, “visto l’open sky con gli Stati Uniti, ma anche l’ok da parte delle autorità argentine di volare da Buenos Aires sai su Roma che su Milano. Naturalmente utilizzando il nostro Coa locale” spiega il manager spagnolo. La compagnia scandinava ha infatti appena aperto la sussidiaria Norwegian Air Argentina, che ha ricevuto l’autorizzazione a volare dal Ministro dei trasporti locale Guillermo Dietrich su ben 153 rotte nazionali e internazionali, di cui 73 domestiche e 80 internazionali, in tutti i Continenti.  La sussidiaria argentina nei prossimi 12 anni raggiungerà una flotta di 60 aeromobili nel paese, tra cui almeno 40 B737 e 20 B787 Dreamliner per il lungo raggio. 

 

 

Smeralda Holding
Precedente

Investimenti milionari per Smeralda Holding. Anche per Mice e Bt

Sentenza Uber
Successivo

Uber, per la Corte di Giustizia il servizio è equiparabile ai taxi